Casentino, rafforzati i controlli dei carabinieri nel weekend: denunce e misure di prevenzione

CASENTINO – Ancora controlli dei Carabinieri della Compagnia di Bibbiena su tutto il territorio casentinese nell’ultimo weekend. Coinvolti una settantina di militari che hanno identificato circa 150 persone. Un solo furto registrato in una seconda casa utilizzata per vacanze in territorio di Pratovecchio Stia. Asportati oggetti di arredamento. I Carabinieri di quella Stazione procedono ad indagini in merito dopo aver effettuato il sopralluogo e la denuncia dei proprietari. Non sono mancate le denunce, ancora una volta, per guida in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di stupefacenti: un giovane straniero, residente a Bibbiena si è reso protagonista in quel centro di un incidente stradale senza feriti. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile lo hanno sottoposto ad accertamento etilometrico con esito positivo. Nel sangue, valori di molto superiori alla norma. Si tratta di una vecchia conoscenza dell’Arma, già resosi responsabile di simili episodi. Un casentinese, invece, è stato sorpreso dalla Stazione di Poppi, a guidare la propria moto dopo aver assunto cocaina.I due sono stati denunciati rispettivamente per guida in stato di alterazione da alcool e stupefacenti. Patenti immediatamente ritirare e veicoli sottoposti a sequestro per la successiva confisca.

Non sono i soli ad essere incappati nei severi controlli dell’Arma casentinese. Un giovane italiano, resosi responsabile in passato di reati contro la persona, il patrimonio e in tema di stupefacenti, ha violato il divieto di ritorno nel Comune di Castel Focognano. I militari della Stazione di Rassina, nel controllare aree sensibili di quel territorio, lo hanno controllato nei pressi della locale Stazione Ferroviaria: oltre a denunciarlo per la violazione, gli hanno notificato un nuovo provvedimento di divieto di ritorno in quel Comune.

Comunicato stampa