CASENTINO, RIFIUTI: COSTO BOLLETTE NON PIU’ SOSTENIBILE

di Lista Civica Poppi Libera
Appoggiamo incondizionatamente la presa di posizione del Sindaco di Capolona Alberto Cionfi, in merito a quella che è stata giustamente definita come una vera e propria stangata sulle bollette con tanto di interessi di mora da strozzinaggio. Senza dimenticarci che più o meno consapevolmente protagonisti sono gli stessi Sindaci (non tutti per la verità) che avevano firmato a suo tempo il nuovo regolamento ad oggi all’origine del salasso. Un copione che ahinoi si ripetete con sempre maggior frequenza.  Perché firmare ciò che non piace?
Ci appelliamo pertanto a tutti i Sindaci del Casentino ed in primis al nostro, che seppur detentori di una esigua quota di partecipazione presso l’Autorità per il servizio di gestione integrata dei rifiuti, hanno ormai il dovere di levarsi con voce forte e chiara pretendendo dal Gestore innanzitutto un servizio di qualità e possibilmente a parità di costi rispetto agli impegni a suo tempo assunti. Ci ricordiamo infatti i toni trionfalistici con cui l’epopea del grande Consorzio prese campo: bollette più basse e maggiore qualità dei servizi.
Raccogliamo pertanto la denuncia del Sindaco di Capolona, che ci segnala anche di una serie di comportamenti inadempienti a suo dire sconfinati addirittura nell’ addebito di servizi mai effettuati.
Nel nostro piccolo, vigileremo.