Castel Focognano, il comune premia i migranti

Attestati di partecipazione per i lavori socialmente utili svolti nel comune di Castel Focognano: il comune premia così l’impegno dei migranti.

Il comune di Castel Focognano ha consegnato mercoledì scorso gli attestati di partecipazione a nove migranti che nei mesi scorsi hanno svolto lavori socialmente utili nel territorio comunale. “Abbiamo percepito il loro entusiasmo – ha dichiarato il sindaco Massimiliano Sestini – anche se l’attestato è puramente simbolico, per loro è stato un motivo di soddisfazione e per noi un’occasione per dire grazie all’impegno e alla serietà con cui questi ragazzi hanno affiancato quotidianamente, e in modo volontario e gratuito, i nostri operai comunali nei lavori di decoro urbano, spazzamento di strade e piazze, pulitura delle caditoie stradali, taglio dell’erba e pulizia dei cimiteri. Il loro coinvolgimento ci è sembrato fin da subito un ottimo strumento per l’integrazione nella comunità”. La consegna degli attestati è avvenuta nella sala del consiglio comunale alla presenza del sindaco Sestini e dell’assessore Elisa Sassoli, e rientra nel progetto “Insieme. È meglio” che coinvolge l’ente e la cooperativa “Città del Sole”. “Abbiamo ritenuto che fosse la scelta più giusta e i risultati ci hanno dato ragione – afferma l’assessore Elisa Sassoli – i lavori socialmente utili sono uno strumento che impegna e conferisce ai migranti dignità, facendoli uscire dalle case che gli vengono assegnate, permettendogli così di entrare in contatto con la gente e di imparare la nostra lingua. Ma questo non è l’unico progetto attivato dall’amministrazione per favorire l’integrazione, sono circa trenta infatti i migranti che sono stati intervistati dagli alunni delle scuole di Rassina e che hanno raccontato il lungo viaggio affrontato per raggiungere il nostro Paese, condividendo la loro cultura. Un’esperienza di cultura che ha arricchito tutti”.

Poppi, 7 febbraio 2019.

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa