Castel Focognano, la Giunta approva il piano triennale delle Opere Pubbliche

Ecco gli interventi programmati fino al 2018
 
La Giunta del Comune di Castel Focognano ha approvato di recente il Piano Triennale delle Opere pubbliche, un atto programmatorio attraverso il quale l’amministrazione individua gli interventi da effettuare nei prossimi tre esercizi, e che nel caso di Castel Focognano comprende una serie di lavori da realizzarsi rispettivamente in tranche da 250.000 euro per il 2016, 370.000 per il 2017 e la parte più corposa (pari a 610.000 euro) nell’esercizio 2018. Ma vediamo quali sono gli interventi principali programmati dalla Giunta guidata da Massimiliano Sestini: si inizia dalla scuola, dove è previsto l’ampliamento della primaria di Rassina previa delocalizzazione di quella di Pieve a Socana. Un’opera che si prevede appunto di realizzare l’anno prossimo con una spesa di 250.000 euro.
Un’altra opera importante riguarda i lavori di miglioramento sismico del palazzo municipale, dopo la ristrutturazione del tetto prevista per l’attuale esercizio, il secondo stralcio ammonterà a 220.000 euro, un’opera necessaria in quanto il municipio è considerato per legge come edificio strategico in termini di protezione civile e sede del COC (Centro Operativo Comunale).
Ancora nel capoluogo: per quanto riguarda la viabilità, si prevedono diversi cambiamenti anche sostanziali, come il rifacimento di via Roma con pista ciclabile/pedonale con conseguente senso unico in direzione Arezzo fino al cimitero. In prospettiva futura c’è anche la realizzazione di un nuovo tratto di sede stradale comunale per il collegamento di Via Filippo Turati e Via Giuseppe Di Vittorio, nella zona artigianale – industriale di Rassina. 
Andando infine nelle frazioni, l’obiettivo sarà ampliare l’area cimiteriale di Carda. Come sintetizza l’assessore comunale ai lavori pubblici Christian Gambineri, “Parte delle opere saranno subordinate all’esito dei vari bandi regionali e ministeriali a cui l’amministrazione di Castel Focognano partecipa, grazie ai quali per esempio sono stati possibili i lavori di ristrutturazione della palestra comunale (nuovo piano di gioco in parquet) e la realizzazione di un impianto sportivo polivalente”.
Comunicato stampa
Unione dei Comuni