Castel Focognano, ordinanza del Sindaco per il taglio di piante lungo la viabilità pubblica

CASTEL FOCOGNANO: Novanta giorni di tempo per provvedere al taglio di piante pericolanti lungo le strade comunali e vicinali di uso pubblico. È questo il senso di una ordinanza emessa recentemente dal Sindaco di Castel Focognano Massimiliano Sestini, con lo scopo anche di evitare che lungo le vie di comunicazione persista la presenza “ai bordi delle strade di piante che protendono fusti, rami e foglie verso la sede stradale invadendola o creando possibili ostacoli alla visibilità ed alla leggibilità della segnaletica rappresentando altresì un potenziale pericolo per la circolazione stradale”. Con la stagione invernale che si sta avvicinando, dunque, è interesse degli amministratori creare le condizioni affinché le strade siano il più possibile libere da intralci, anche perché la cronaca ci ha dimostrato anche lo scorso inverno come certe precauzioni possano risultare insufficienti davanti a fenomeni di portata insolita, come ad esempio la tempesta di vento del marzo scorso. Destinatari dell’ordinanza sono naturalmente i proprietari o tenutari dei fondi confinanti con le strade pubbliche, e l’ordinanza di Sestini li obbliga “all’abbattimento o potatura di tutta la vegetazione che possa creare ostacoli o pericoli per la circolazione stradale”. La distanza indicata nell’ordinanza è quella di sei metri lineari a monte e a valle delle strade, oltre a quelle che pur eccedendo da quel limite risultassero potenzialmente pericolose. A un metro dalla sede stradale si dovrà inoltre provvedere anche al taglio di siepi, arbusti ed erba e alla rimozione di pietre o altro materiale libero nelle scarpate. In caso di inadempienza da parte dei frontisti, l’amministrazione potrà provvedere ai lavori con mezzi propri o avvalendosi di terzi, addebitando le spese a proprietari o tenutari dei fondi. L’ordinanza è stata emessa ormai da una decina di giorni e la scadenza è per la metà di gennaio 2016.
Comunicato stampa
Unione dei Comuni