Casucci: “La Regione deve evitare il declassamento dell’ospedale del Casentino”

Ospedale di Bibbiena

Lo chiede con una mozione il Consigliere regionale Marco Casucci (Lega) dopo che anche la Commissione socio-sanitaria nominata dall’Unione dei Comuni ha rilevato importanti criticità nell’ospedale di Bibbiena.

Firenze – “Con una mozione chiedo alla Regione Toscana di impegnarsi per evitare il declassamento dell’ospedale di Bibbiena. Anche la Commissione socio-sanitaria, nominata dall’Unione dei Comuni, ha rilevato importanti criticità nell’ospedale. Ad iniziare dal Pronto soccorso i cui lavori di adeguamento saranno più lunghi del previsto. Bisogna verificare assolutamente che il Pronto soccorso non si trasformi in un Primo soccorso e che l’inserimento della piastra di emergenza sia fondamentale per ottimizzare il lavoro dei medici. Prioritaria la presenza costante di un rianimatore -fa notare il Consigliere regionale Marco Casucci (Lega)- C’è poi una carenza di personale che non permette una copertura 24 ore su 24 per l’emergenza-urgenza, servono undici addetti e al momento ce ne sono 8. Altra priorità è il mantenimento del reparto di chirurgia, problemi potrebbero nascere dal pensionamento del primario. L’ospedale di Bibbiena rappresenta un punto di riferimento e una garanzia per i cittadini del Casentino, non dovranno esserci più tagli e ridimensionamenti”.

Comunicato stampa