Casucci, Lega: “Palesi carenze di personale sanitario presso l’ospedale del Casentino”

Foto di Carlo Gabrielli

Nostra interrogazione sulla problematica

“Ci siamo, negli anni, interessati a più riprese delle svariate problematiche inerenti all’ospedale del Casentino-afferma Marco Casucci, Consigliere regionale della Lega-e purtroppo dobbiamo ancora rilevare delle palesi criticità in merito ad una carenza di personale.” “In particolare-prosegue il Consigliere-in chirurgia generale, mancano due medici che dovevano sostituire colleghi andati in pensione, mentre in endoscopia è attualmente presente un solo specialista e la strumentazione a sua disposizione appare particolarmente datata.” “Oltre a ciò-precisa l’esponente leghista-nella cosiddetta area critica, quella cioè di anestesia e rianimazione, vi è solo un professionista ed anche nell’area di medicina interna, l’organico appare insufficiente.” “L’elenco delle lacune-sottolinea il rappresentante della Lega-prosegue con l’area emergenza-urgenza, dove mancherebbero ben tre medici.” “Quanto al territorio-distretto, nell’Unità di salute mentale-insiste Casucci-non ci risulta siano stati sostituiti gli psichiatri non più in servizio, causa pensionamento.” “Non mancano problemi-rileva il Consigliere-pure in ambito ginecologico ed ostetricio e quindi, nel complesso, il quadro ci appare piuttosto preoccupante.” “Rilevo, invece, con soddisfazione-segnala il Consigliere-che da una ventina di giorni, anche grazie al mio interessamento, sia stato riaperto l’ambulatorio di diabetologia.” “A fronte delle problematiche-conclude Marco Casucci-abbiamo quindi redatto un’interrogazione in cui chiediamo alla Giunta come intenda sopperire alle numerose citate carenze, favorendo così la piena efficienza e funzionalità dei vari reparti, alfine di aumentare e migliorare le prestazioni sanitarie a favore dei cittadini casentinesi.”

Comunicato stampa Gruppo Lega