Casucci (Lega): “Troppe carenze all’ospedale del Casentino”

“L’ospedale di Bibbiena – ricorda Marco Casucci, Consigliere regionale della Lega – è l’unico ospedale del Casentino, una vallata in cui risiedono circa 50.000 abitanti.” “Fatta questa premessa -prosegue il Consigliere – purtroppo dobbiamo tuttora rilevare come in tale nosocomio permangano forti carenze di personale, come più volte segnalato tramite altri atti del sottoscritto, a cui, peraltro, vennero date risposte rassicuranti dal Direttore Generale dell’Asl Toscana Sud-Est.” “In particolare-precisa l’esponente leghista-risultano ancora sotto organico, il Pronto Soccorso, il reparto di medicina e quello di salute mentale territoriale.” “Senza dimenticare-sottolinea il rappresentante della Lega-che non è stato ancora sostituito lo specialista in neuropsichiatria infantile ed anche al reparto dedicato alle cure intermedie delle persone contagiate dal Covid 19, non sono state attribuite necessarie risorse aggiuntive sia mediche che infermieristiche.” “Insomma-insiste il Consigliere-una situazione per nulla ottimale ed è per tale motivo che ho predisposto una nuova interrogazione diretta all’Assessore competente.” “In pratica-conclude Marco Casucci-chiediamo, pertanto, se e come s’intenda, dunque, intervenire per ovviare alle citate carenze e permettere, quindi, all’ospedale del Casentino di rispondere adeguatamente alle esigenze sanitarie degli abitanti della zona.”

Comunicato Stampa

 

Ultimi Articoli

Il Metaverso: Bibbiena presenta il futuro

Il 27 agosto prossimo Bibbiena sarà la location di un evento nazionale che ci catapulterà tutti nel futuro prossimo attraverso il metaverso. Il metaverse è...

Jacopo Piantini riconfermato Vice Presidente nazionale di Enelcaccia

“Con grande orgoglio apprendo la notizia che il nostro Assistente scelto della Polizia Municipale di Bibbiena Jacopo Piantini, è stato riconfermato nel ruolo di...

Alta velocità, il Comitato Sava incontra il Gruppo LFI

Domenico Alberti “senza misure straordinarie di rilancio dell'economia e delle infrastrutture sono a rischio molte famiglie e imprese”   Arezzo - Le prime cinquemiladuecentoventidue firme pro Medio...