Si inizia domenica 25 agosto con Il Lago degli Idoli: un santuario etrusco sul Falterona, il corposo ed entusiasmante programma delle Celebrazioni etrusche nella nostra valle promosso ed organizzato dalle amministrazioni di Bibbiena, Castel Focognano, Pratovecchio Stia e l’Unione dei Comuni Montani del Casentino – avvalendosi della consulenza del personale del Museo Archeologico del Casentino.

Il Lago degli Idoli luogo magico per eccellenza, farà da sfondo allo spettacolo “Di acqua e di terra”, una performance emozionale fra narrazione, musica e danza ideata e realizzata da Miriam Bardini, Isabella Quaia e Jana Theresa Hildebrandt. Per sentirsi ancora etruschi 2500 anni dopo.

Il programma che arriva fino all’inizio dell’Autunno, prevede l’organizzazione di varie iniziative gratuite diffuse sul territorio presso le principali evidenze archeologiche etrusche casentinesi e, in particolare, presso il santuario etrusco del Lago degli Idoli sul monte Falterona, il Museo Archeologico del Casentino a Bibbiena, l’area archeologica etrusca di Socana (Castel Focognano), il sito etrusco di Masseto (Pratovecchio Stia) e, infine, presso il Centro di documentazione archeologica di Subbiano. Il progetto ha l’obiettivo di valorizzare e promuovere il patrimonio archeologico in Casentino, un territorio che i rinvenimenti connotano, fin dall’epoca etrusca, come vera e propria valle sacra.

Dopo il Lago degli idoli le Celebrazioni etrusche interesseranno Pieve a Socana sabato 31 agosto. In quella occasione l’interesse sarà focalizzato sulla musica degli Etruschi, in cui il santuario etrusco di Socana col suo straordinario altare sarà la naturale quinta alla performance dei Synaulia, gruppo specializzato nella ricerca archeologico-musicale.

Per info e prenotazioni contattare il Museo Archeologico del Casentino: 0575-595486, 335-6244537, info@arcamuseocasentino.it

Comunicato stampa
Comune di Bibbiena
Bibbiena, 22 agosto 2019