Nell’anno europeo dedicato ai cammini, il Comune di Chiusi della Verna ripropone per la terza volta il festival dei cammini, in programma dal 28 al 30 settembre e organizzato in collaborazione con il Santuario della Verna, l’Associazione “I Cmmini di Francesco in Toscana”, il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, il Servizio Ecomuseo – Banca della Memoria dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino e la Cooperativa InQuiete, e con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali. “Saranno due giornate molto intense”, spiega il Sindaco di Chiusi della Verna Giampaolo Tellini, “Fatte di escursioni, approfondimenti e riflessioni, ma anche di preghiera e cultura in un luogo che storicamente e naturalmente ha rappresentato e rappresenta oggi il centro ombelicale di incontro di importanti Cammini culturali laici e religiosi”. Per gli appassionati del turismo all’aria aperta il ricco programma prevede escursioni a piedi, in bici e a cavallo, momenti di incontro e convegni sulla conoscenza dei luoghi e sul significato dei cammini. “Una delle novità di quest’anno ha una connotazione spirituale”, prosegue Tellini: “La sera del 28 settembre dalle ore 20 in poi faremo un omaggio a Frate Foco, illuminando La Verna a lume di candela, sarà un momento di alta suggestione e spiritualità”. Ben cinque le possibilità escursionistiche, due convegni e altrettante celebrazioni liturgiche, visite guidate, declamazioni dantesche, fino al concerto di chiusura dei Vallesanta Corde, in programma domenica alle 16:30. Nella vicina Corezzo inoltre, è in programma anche una edizione speciale del Mercatale della Vallesanta. “Chiusi della Verna si conferma dunque capitale dei cammini”, conclude il Sindaco Tellini, “Sia per la sua collocazione come centro del carisma francescano, sia per l’azione amministrativa fatta in questi ultimi anni che ha dato centralità al nostro paese per l’accoglienza di pellegrini e turisti e la promozione di iniziative e strutture a loro dedicate, un’azione nella quale intendiamo proseguire anche in futuro”.

Comunicato stampa
Poppi, 19 settembre 2018