Chiusi della Verna, abbraccio a Amatrice nell’anniversario del terremoto

Le due comunità da sei mesi sono unite in un gemellaggio

“Per sempre con voi”. Questo il breve e sentito messaggio partito dal Comune di Chiusi della Verna per la gente di Amatrice, poche parole per solidarizzare ancora a un anno dal terribile sisma che ha sconvolto la vita di migliaia di persone in larghe zone del Centro Italia.
Da circa sei mesi le comunità di Amatrice e Chiusi della Verna hanno stretto un patto di gemellaggio, una relazione rinnovata anche di recente con una visita del Sindaco di Chiusi della Verna Giampaolo Tellini e di alcuni amministratori comunali nella cittadina del reatino, con in tasca un assegno e un progetto di ospitalità per gli studenti di Amatrice nell’estate 2018. “Nel giorno dell’anniversario – ha detto Tellini – abbiamo creduto che ci fossero solo poche parole da spendere, per lasciare la gente di Amatrice al ricordo dei propri cari, alla preghiera, a cercare anche di ritrovare le motivazioni per ripartire in un contesto così difficile e lungo come quello della ricostruzione. Al tempo stesso volevamo trasmettere al Sindaco Pirozzi ed ai suoi cittadini il senso di una vicinanza che non verrà meno. Per sempre con voi significa che le popolazioni colpite da quella tragedia non devono sentirsi soli né oggi né in futuro, fino alla rinascita completa di quelle terre, che – come ho potuto constatare di persona pochi giorni fa – sono ancora in ginocchio e in un giorno come oggi sentono ancora più forte la mancanza di chi non c’è più”.

Poppi, 23 agosto 2017.

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa