Chiusi della Verna, aperta la mostra “Ghiglia in Africa”

Esposizione presso il centro visite del Parco Nazionale

A Chiusi della Verna dal 16 al 24 luglio presso il centro visite del Parco Nazionale è visitabile la mostra di pittura “Ghiglia in Africa – dipinti di Donata”.
Donata Ghiglia proviene da una famiglia di artisti, sia il nonno Oscar (che e’ stato un grande pittore all’inizio del secolo scorso che i suoi 5 figlioli sono tutti artisti, musicisti e pittori).
Donata era arrivata alla Verna nel 1967 e attorno allo zio Paulo aveva cominciato a disegnare; i volti umani sono la passione pittorica di Donata, che dal 1998 si trasferisce quasi completamente in Africa per seguire il marito. In Benin Donata ha partecipato a due mostre, la prima presso il Consolato Americano a Cotonou esponendo i suoi ritratti di bimbi con i dipinti e le sculture un affermato artista del Benin, Julien Degan, e sua moglie Pauline Ajavon con i suoi batiks, e la seconda mostra assieme ad un altro artista Del Benin (Ahouansou Koffi Jacob ) presso la galleria d’arte ABC a Cotonou. Donata ipinge in acquarello o ad olio, i primi soggetti sono stati i volti umani, specialmente quelli dei bambini africani. A Kampala Donata e’ stata invitata ad esporre nella principale galleria nazionale , la antica e prestigiosa Nomo Gallery, nel maggio 2012. Ma lo stesso anno, in luglio, Donata ha esposto alcune delle sue opere alla Verna nella saletta del Comune di Chiusi della Verna con la mostra “Riflessi dell’Uganda” del Luglio 2012. Donata torna oggi alla Verna con una nuova mostra GHIGLIA IN AFRICA. In questa mostra si presenta la varietà di dipinti recenti di Donata, tutti realizzati in Africa.

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa