Chiusi della Verna, aprono tre nuove attività commerciali nel territorio comunale

In controtendenza con uno scenario globale di crisi delle attività economiche, soprattutto in territori montani e rurali, in questo periodo tre nuove attività commerciali stanno iniziando la loro avventura imprenditoriale nel territorio di Chiusi della Verna. “Imprese giovani e che porteranno sul mercato sia servizi per le popolazioni locali che tipicità da far conoscere al mondo”. Nel dettaglio, a Chiusi della Verna torna un negozio che abbinerà ai servizi tipici del bar quelli dell’edicola, di cui il capoluogo da qualche tempo era sprovvisto. In Vallesanta, a Corezzo, un ristorante punterà sulla diffusione della ricetta principale di questa parte del territorio del Comune di Chiusi, il tortello alla lastra. Anche la versione on line della rivista “Gambero rosso” ha dedicato un importante articolo a questa nascita, con il “battesimo” che si è tenuto poche settimane fa: Il locale si chiamerà Callistro, termine dialettale che serviva proprio per indicare le lastre di pietra sulle quali, tradizionalmente, venivano cotti i tortelli. Anche a Corsalone quest’estate verrà inaugurato un nuovo locale. “Anche un piccolo Comune come il nostro – conclude Tellini – può fare delle azioni significative per incentivare la nascita di imprese nuove, magari gestite da giovani. Ricordo che quest’anno abbiamo deliberato l’esenzione dalle imposte per lo smaltimento dei rifiuti per il primo anno di attività per le nuove imprese; stiamo anche pensando di poter mettere in pratica nuovi ulteriori incentivi per chi apre attività soprattutto nella parte alta del Comune. Ai nuovi imprenditori auguri le migliori fortune, perché ogni impresa che ha successo è un valore aggiunto per tutto il territorio”.
Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa