Chiusi della Verna, si inaugura la nuova caserma dei Carabinieri

Il generale Tullio del Sette

Folla di personalità all’ombra del santuario

Tutto è pronto a Chiusi della Verna per la giornata di inaugurazione della nuova caserma dei Carabinieri, e per il conferimento della cittadinanza onoraria aia all’Arma che al Corpo Forestale dello Stato.
“Un’iniziativa – ricorda il Sindaco Giampaolo Tellini – che suggella un rapporto di fiducia e rispetto fra la cittadinanza e le Istituzioni, un rapporto che personalmente vivo da oltre due decenni con le varie funzioni di Amministratore che ho ricoperto, e che oggi sta subendo una forte accelerazione grazie all’azione della nostra Amministrazione Comunale. La nuova caserma ne è un esempio, il parco che la Forestale metterà a disposizione del Comune per utilizzi pubblici è un altro, ma tutto questo si inserisce in un quadro di rispetto reciproco e collaborazione continua”. Per questa occasione a Chiusi della Verna arrivano molte personalità, dal Sottosegretario di Stato Dott. Gianpiero Bocci ai comandanti generali del Carabinieri Del Sette e della Forestale Patrone. “Tutto questo – aggiunge Tellini – farà di quella odierna una giornata storica per la nostra comunità. Nel giorno in cui si ricorda San Francesco, ai piedi del Santo Monte, con la presenza di queste personalità, è un traguardo importantissimo chiudere un cerchio che abbiamo visto crescere e maturare nel tempo. Per questo il mio intervento sarà denso soprattutto di ringraziamenti, perché la gioia che provo voglio condividerla con più gente possibile, dai miei assessori e consiglieri, alla struttura del Comune, ai cittadini, ai bambini delle scuole che saranno presenti e rappresentano i cittadini del domani, fino ai livelli più alti delle Istituzioni e delle autorità civili e religiose che saranno rappresentate qui”. La cerimonia avrà inizio alle 16:30 e seguirà un protocollo formale sotto la regia dei cerimonieri, perché per Chiusi della Verna questa sia davvero una giornata da consegnare alla Storia.

Poppi, 03 ottobre 2016.

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa