Maria Amadori compie cento anni: domani pomeriggio (15 aprile 2019, ndr) alle 16 la Casa di Riposo di Stia festeggerà il traguardo con un piccolo rinfresco al quale sono invitati amici e conoscenti. Presente anche il Sindaco di Pratovecchio Stia Nicolò Caleri. Nata a Santa Sofia il 15 aprile 1919 da una famiglia contadina, Maria all’età di 9 anni si è trasferita a piedi, con tutta la famiglia, nell’alto Casentino. Ad appena 20 anni si è sposata e ha dato alla luce cinque figli, tre dei quali morti in età prematura. A 59 anni invece è rimasta vedova. Una vita difficile, la sua, che l’ha costretta a lavorare a lungo per una ditta boschiva rimanendo fuori casa da mattina a sera senza poter accudire i propri figli. Fino all’età di 90 anni ha vissuto da sola, poi per 5 anni si è trasferita dalle figlie, per essere poi ospitata nella residenza per anziani di Stia. Tutti la conoscono coma una donna forte e determinata, che ha affrontato a testa alta. Una lunga vita, piena di difficoltà.

Comunicato stampa
Unione dei Comuni Montani del Casentino
Poppi, 13 Aprile 2019