Coronavirus, aggiornamento ufficiale di lunedì 27 aprile

Da Unione dei Comuni Montani del Casentino

🔴 AGGIORNAMENTO Covid 27 APRILE 2020:
(Nella giornata di ieri un laboratorio è rimasto fermo, quindi i dati di oggi sono parziali).

👉🏻ASL SUD EST:
➕ 2 nuovi casi (1 a Bucine, in provincia di Arezzo, si tratta di un ospite dell’RSA di 89 anni ed 1 a Pitigliano, in provincia di Grosseto).
‼️ Nessun nuovo caso positivo in Casentino.
✔️I guariti sono 14 di cui 13 nella provincia di Arezzo e 1 a Grosseto. In particolare:
2 ad Arezzo città
1 a Badia Tedalda
1 a Bucine
2 a Capolona
2 a Castelfranco Piandisco
1 a Castiglion Fiorentino
1 a Laterina Pergine Valdarno
1 a San Giovanni Valdarno
1 a Sansepolcro
1 a Subbiano
1 a Grosseto
⭕️ Si registra il decesso di una donna di 92 anni, ospite dell’RSA di Bucine, ricoverata presso l’Ospedale San Donato di Arezzo.

👉🏻 TOSCANA:
➕ 32 casi rispetto a ieri. I nuovi casi sono lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente.
‼️ I guariti crescono del 4,4% e raggiungono quota 2.401 (➕101 rispetto a ieri). I test eseguiti hanno raggiunto quota 129.048, 1.654 in più rispetto a ieri, quelli analizzati oggi sono 2.434.
⭕️ Si registrano 17 nuovi decessi: 6 uomini e 11 donne con un’età media di 79,5 anni.
🔴 Si riducono ancora le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid che oggi sono complessivamente 825 (10 in meno di ieri), di cui 154 in terapia intensiva (meno 4 rispetto a ieri). E’ il punto più basso raggiunto dalle terapie intensive dal 17 di marzo 2020. I ricoverati per Covid-19 sono il 13,8% degli attualmente positivi (i casi totali da cui sono stati sottratti i casi deceduti ed i guariti), dato inferiore alla media italiana (22%), che pone la Toscana come quint’ultima regione nella relativa classifica.
✔️ Le persone complessivamente guarite salgono a 2.401 (più 101 rispetto a ieri, il 4,4% in più): 1.133 persone “clinicamente guarite” (15 persone, +1,3% rispetto a ieri), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 1.268 (+86 persone, più 7,3%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo.