Coronavirus, bufala sulla chiusura del Centro Commerciale a Bibbiena

E’ circolata in queste ore la NOTIZIA FALSA, diffusa sui social, della chiusura a scopo di precauzione del Centro Commerciale Il Casentino a Bibbiena a causa del coronavirus. La fake news è stata subito smentita dalla direzione del Centro Commerciale e ribadita attraverso una diretta Facebook alla quale hanno partecipato il sindaco di Bibbiena Filippo Vagnoli, il Capitano dei Carabinieri di Bibbiena, Giuseppe Barbato e lo stesso responsabile del centro commerciale. Il Capitano dei carabinieri ha specificato come l’autore della bufala e della falsa lettera verrà presto individuato e perseguito a norma di legge per procurato allarme. Verrà valutata anche la posizione di chi, quel post falso, l’ha condiviso in maniera “leggera” senza fare alcun tipo di verifica. Inoltre, ha invitato tutti i cittadini di Bibbiena e del Casentino a mantenere la calma e a non condividere sui propri profili social notizie prive di fondamento. Ingiusticata anche la corsa all’approvvigionamento di generi alimentari nei supermercati. Ricordiamo che in Toscana, al momento attuale, non si registrano casi di contagiati da coronavirus e l’invito a tutti è quello di usare il buonsenso e la calma.

AGGIORNAMENTO

Il responsabile del discutibile scherzo si è presentato spontaneamente dai carabinieri. Al vaglio la sua posizione. L’ipotesi di reato è quella del procurato allarme e della violazione dell’art. 656 c.p., norma che tutela l’ordine pubblico in merito proprio alla diffusione delle fake news.

Al seguente link è possibile vedere il messaggio video dei sindaco Vagnoli, del Capitano Barbato e del responsabile del Centro Commerciale Il Casentino: https://www.facebook.com/filivagnolisindaco/videos/192900431779461?vh=e&d=n&sfns=mo