Coronavirus, gli aggiornamenti del sindaco Toni sui 3 nuovi casi del comune di Poppi

“Mi ero abituato ormai da una decina di giorni a dare con l’aggiornamento delle buone notizie, ma oggi questo 18 aprile 2020 mi ricorda che l’abitudine non è buona cosa, rischia in generale di diventare monotonia e purtroppo vi informo che nel Ns. Comune abbiamo 3 nuovi casi di persone risultate positive.

Stamani mattina ho ricevuto una telefonata e visto chi mi chiamava ho subito pensato, data l’ora le 10,23 ” ecco ci siamo, preparati Sindaco ad una non buona notizia.”

E così è stato, mi venivano comunicati 3 nuovi casi di persone risultate positive. Non è la fine del mondo, anche perché sono persone di una stessa famiglia che erano in quarantena precauzionale presso la loro abitazione, in quanto contatti di altri 2 familiari già positivi, anch’essi in quarantena presso altro domicilio ma che comunque presentano un buon quadro clinico.

Il percorso epidemiologico è chiaro, l’evoluzione del quadro sanitario delle 3 persone ha determinato la nuova positività e questo già ci tranquillizza perché anche questa è una possibile variabile della malattia e non è un caso straordinario ne irripetibile.

Questo passaggio da quarantena precauzionale a positività è la seconda volta che si verifica nel Ns. Comune fino ad oggi delle 40 persone in isolamento 36 avevano superato indenni la restrizione e comunque questo dimostra l’efficacia dei provvedimenti fino ad ora adottati.

Auguro a tutti una buona domenica.”

 

Ultimi Articoli

L’Ambito Turistico Casentino non si ferma: living lab con gli operatori

Dopo la progettazione per la partecipazione al bando regionale riprende l’attività con gli operatori, appuntamento con il Living Lab, strategie di ambito condivise, per...

Dall’Erasmus Plus alle panchine rosse contro la violenza sulle donne

Comune di Bibbiena, Istituto Comprensivo Dovizi, Lions Club e Rotary Club insieme per un progetto sul futuro Questa mattina alla presenza dell’Assessore alla Pubblica...

Alleanza Verdi Sinistra – Arezzo: “Contrari alla stazione alta velocità Medioetruria”

«Stazione “Medioetruria”, a chi serve un’altra stazione decentrata e collegata con treni lenti ad Arezzo, Siena e Perugia?» «Le richieste di costruire una nuova stazione...