Coronavirus, gli aggiornamenti del sindaco Toni sul nuovo caso di Poppi

Carlo Toni, Sindaco di Poppi

“Era dal 18 aprile un sabato mattina quando alle 10.23 il Dott. Nicola Vigiani, del servizio di prevenzione della USLSUD/EST mi comunicava 3 nuovi casi di persone positive al COVID-19 nel Ns. Comune ed oggi purtroppo dopo 13 giorni di relativa tranquillità abbiamo un nuovo caso, una persona anziana ricoverata d’urgenza nel reparto specializzato dell’ospedale di Arezzo.

Immediatamente attivata l’indagine epidemiologica per ricostruire a ritroso nel tempo i possibili contatti, per il momento 11 persone sono in quarantena precauzionale presso la propria abitazione (ricordo a tutti che essere in quarantena non significa assolutamente essere positivi ma è una procedura di sicurezza e prevenzione e i dati ci dicono che è assai improbabile che il contatto si trasformi in contagio).

Ancora una volta il virus colpisce, sta nelle probabilità di ognuno e questo ci deve ricondurre a comportamenti di PERSONALE RESPONSABILITA’, ovvero ricordiamoci sempre di rispettare le norme comportamentali, mascherina, distanziamento, non meno di metri 1.80 sanificazione delle
mani contenere gli spostamenti per necessità/urgenza evitando assembramenti ovvero non dimentichiamolo mai.

Data la brutta notizia ecco la buonasera, cerchiamo di affrontare il problema con metodo razionalità e soprattutto senso di responsabilità verso Noi stessi ma anche verso gli Altri, siamo, anzi dobbiamo essere consapevoli che le Nostre leggerezze possono arrecare danni, a coloro che ci stanno intorno, colpire i Ns. affetti le persone care e non solo.

Anche se le brutte notizie ci avviliscono troviamo la forza per combattere il malefico virus. Non ci arrendiamo!”

Il Sindaco
Carlo TONI