Coronavirus, gli aggiornamenti del sindaco Vagnoli (20 marzo)

A Bibbiena i casi positivi al covid-19 salgono a 5, con 2 casi positivi ufficializzati oggi.

Di questi 4 si trovano nelle proprie abitazioni e sono stabili, 1 caso invece si trova all’Ospedale San Donato di Arezzo al momento non grave.

Le quarantene sono al momento 29 ma domani saliranno a seguito dei 2 nuovi casi.

Per quanto riguarda il caso dell’operatrice sanitaria dell’ospedale di Bibbiena il Sindaco Vagnoli annuncia che domani ci saranno i risultati dei tamponi fatti su altri operati sanitari con i quali la stessa era venuta più a contatto.

La Polizia Municipale di Bibbiena oggi ha fatto molti controlli ma nessuna denuncia a questo proposito il Sindaco commenta: “Un fatto positivo dal quale emerge che i cittadini stanno tutto sommato, rispettando le regole. Adesso è il momento di dare una stretta per attendere il picco. Vorrei inoltre dire una cosa alle tante persone che mi scrivono per denunciare di aver visto persone a camminare da una parte o dall’altra. Vi chiedo fortemente di non fare questo, perché non facciamo che alzare la tensione sociale e adesso non ne abbiamo assolutamente bisogno. Ognuno deve fare la sua parte in coscienza, ci pensano le autorità a fare i controlli. Piuttosto cerchiamo di diminuire al minimo indispensabile le uscite, per evitare possibili contatti pericolosi, quindi la spesa non tutti i giorni e non uscite che non sono strettamente necessarie”. 

Comunicato stampa

Ultimi Articoli

Dodecaedro: una serata di musica e storie al Teatro Dovizi di Bibbiena

Si terrà martedì 13 dicembre, alle ore 21:00, al Teatro Dovizi di Bibbiena, la presentazione del libro/cd Dodecaedro. Un vero e proprio “concept album”...

Il Natale nel comune di Bibbiena: le iniziative

“Il Natale nel territorio di Bibbiena sarà intimo e all’insegna della tradizione e dello stare insieme. Ringrazio tutte le associazioni, le parrocchie ed i...

Chiude lo storico Bar Bibbiena: la lettera di un gruppo di amici

I bar sono luoghi di socialità. Da sempre. Con la pandemia questi spazi aperti di incontro tra generazioni, avamposti delle nostre piccole frontiere, hanno...