Coronavirus, gli aggiornamenti serali del sindaco Toni (27 marzo)

Carlo Toni, Sindaco di Poppi

“Buonasera carissimi cittadini, questa è la situazione nel Comune di Poppi alle ore 23.00 di venerdì 27 marzo 2020 dopo 24 ore dall’ultimo comunicato:

Aspetto con ansia la notizia della completa guarigione delle 3 persone che stanno superando la malattia, è un forte segnale di fiducia e di speranza per ognuno di noi e come ce la stanno facendo Loro così anche tutti Noi insieme ce la faremo.

Confermo i 2 casi di persone positive. Sono in isolamento sotto
stretta sorveglianza presso la loro abitazione e questo è un buon
segnale sul loro stato di salute. Auguri per una pronta guarigione.

Per quanto riguarda i quarantenati in isolamento precauzionale presso la loro abitazione il loro numero sale da 5 a 8 di cui 5 collegate alle 2 persone di cui sopra risultate positive al tampone.

Mi sono sempre domandato se sia più bello per l’animo umano donare o ricevere soprattutto nel momento del bisogno, entrambi gesti di profondo affetto, per chi dona la gioia di farlo con altruismo e fratellanza per un SORRISO, per chi riceve il calore della vicinanza e della solidarietà e un semplice “GRAZIE” che scalda il cuore.

Stamani ho ricevuto da Luca e Eleonora titolari della lavanderia Bellugi di Ponte a Poppi un kit di prodotti igienici per sanificare che utilizzerò appena il tempo migliorerà con il personale del Comune per disinfettare gli spazi adiacenti a luoghi sensibili (R.S.A. casa salute farmacie negozi caserme ) e al tempo stesso abbiamo consegnato come Amministrazione Comunale alla Misericordia di Poppi e a quella di Badia Prataglia ulteriori 20 + 20 mascherine a doppio effetto insieme alle 10 donate alla Caritas Parrocchiale che verranno utilizzate dai Volontari per i servizi alla popolazione.

Comunque un GRAZIE e un SORRISO fanno sempre bene.

Come anticipato ieri sera è assolutamente necessario, come Sindaco, che vi parli in modo semplice e comprensibile e un poco alla volta, senza stancare troppo di quelli che sono e saranno i problemi che dovremo affrontare durante questa emergenza e successivamente al suo superamento.

Parto dal dato essenziale ovvero quanto è il fabbisogno
annuo del comune per garantire i servizi ai cittadini (sanitari
sociali, mense trasporti, illuminazione pubblica, cimiteri, viabilità, immobili, bollette nettezza urbana, manutenzioni, personale, ratei dei mutui in ammortamento, servizi vari ecc. ecc. ) dato che è parte integrante e sostanziale del bilancio alla VOCE USCITE ma che dipende inesorabilmente dall’altra voce del bilancio che sono le ENTRATE.

Mantenere il livello dei servizi ANTECORONAVIRUS per l’anno 2020 prevede USCITE per euro 5.420.965,00 pari a un fabbisogno giornaliero di euro 14.851,96.

Potremo garantire eguali ENTRATE ?????????? Questo
è solo l’inizio.

Prima della buonanotte un pensiero di gratitudine e di affetto per
come il Santo Padre Papa Francesco pregando ha donato al mondo intero la Sua Benedizione attraverso quel sentimento universale eterno e infinito che DIO ha donato all’Umanità intera: l’AMORE”

Il Sindaco
Carlo Toni