Cosa cercano gli italiani in rete: le priorità sul web

Foto di fancycrave1 da Pixabay

Quali sono le priorità degli italiani in rete: un momento storico nel quale il web assorbe buona parte delle giornate per qualsiasi esigenza, dalla sfera ludica a quella lavorativa. Ecco allora che diventa interessante cercare di capire cosa cercano gli italiani online, quali siano le loro ambizioni e finanche i sogni.
E si parla di sogni proprio perché sul web si assiste ad un po’ di tutto: c’è chi naviga la rete alla ricerca di notizie ad esempio, per essere sempre aggiornato; e c’è chi va alla ricerca, come si diceva, della sfera esclusivamente ludica magari utilizzando solo l’universo dei social.
Ma oggi chi passa tanto tempo online lo fa anche per cercare (o sperare) di guadagnare: il riferimento è al mondo degli investimenti in rete, dato che come riporta il sito DiventareTrader.com una delle aspirazioni, forse sogno, degli internauti del nostro paese è proprio quella di diventare esperti di trading online.

Investimenti, guadagni e sfera ludica

Un mix di tanti fattori quindi che comprende tutti gli aspetti del vivere quotidiano. In tanti sono riusciti a sfruttare il mondo del web per crearsi una posizione lavorativa; altri corrono dietro a suggestioni e finiscono con il restare scottati, come nel caso di chi si rivolge ad internet per giocare a casinò e slot varie o per scommettere su eventi sportivi di vario genere.
Ma il web, che proprio in questo periodo sta compiendo 35 anni dato che era il 30 aprile 1986 quando fu stabilita la prima connessione Internet tra l’Italia e una sede in Pennsylvania negli Stati Uniti, è diventato ormai un luogo all’interno del quale cercare risposte a dubbi di ogni genere. Il che non è poi del tutto positivo.
Google viene interrogato ormai per ogni necessità, complice anche la diffusione della ricerca vocale: gli utenti pongono domande i qualsiasi genere, che siano domande banali o più articolate e complesse.

La ricerca vocale sarà il futuro

Un trend che probabilmente rappresenterà il futuro del web con il motore di ricerca che sarà sempre più visto come una sorta di consigliere al quale porre domande su tanti aspetti. Nel frattempo in Italia resta viva la ricerca su internet soprattutto per quanto riguarda i siti di notizie Ansa, Corriere della Sera su tutti); gli acquisti su ecommerce (Amazon e Zalando); e l’uso di piattaforme di streaming per guardare contenuti video. Una tendenza quest’ultima che è esplosa da poco e che sta spopolando, complice anche il periodo di lock down prolungato.