Dario e Fiorenza: 50 anni d’amore

Dario e Fiorenza

In un mondo che ha dato più importanza all’apparenza che alla sostanza, che vive di mode futili e che ha perso l’amore – quello vero dove dentro c’è tutto, rose e spine, sorrisi e lacrime –  parlare di un matrimonio lungo mezzo secolo fa quasi paura.

Eppure a pensarci bene è proprio la longevità di questa legame a rendere unico, radicale e quasi rivoluzionario questo amore che celebriamo oggi nel nostro comune. Stiamo parlando del matrimonio di Dario Mulinacci e Fiorenza Ceccherini di Partina che ci hanno regalato questa bella notizia che riguarda loro in particolare, ma anche un’intera comunità.

Dario e Fiorenza si sono conosciuti che erano ancora due ragazzini: diciassettenne anni lui, quattordici lei. Lui, originario di Badia Prataglia con la sua moto Morini andava spesso a Partina con gli amici del tempo. In un giorno qualunque di una di queste visite si incontrano per la prima volta. Da allora non si sono più lasciati nonostante le tempeste della vita.

Si sono sposati il 14 di settembre del 1969 in una giornata di pioggia torrenziale – dice il figlio Giuseppe che si è fatto portatore di questa bella notizia che continua “A differenza della giornata odierna in cui un caldo sole di settembre allieta l’anniversario che ci coinvolge tutti”.

La loro vita è stata famiglia, figli e lavoro; lui come operaio alla Baraclit e lei impiegata presso il Lanificio di Soci. Insieme – sempre insieme – hanno affrontato e superato le crisi lavorative che hanno caratterizzato la storia del Lanificio. Nel 1977 nasce Giuseppe figlio attesissimo, colui che ha voluto donarci un po’ della storia della sua famiglia per farci partecipi di questo festeggiamento.

Dario e Fiorenza vivono ancora a Partina dove hanno passato tutta la loro vita, sono nonni di due bambine Gaia e Stella che, come dice il figlio Giuseppe “ sono per loro fonte di gioia e giovinezza”.

Il Sindaco di Bibbiena Filippo Vagnoli ha voluto inviare i suoi auguri alla coppia d’oro: “Nessuno di noi ha la ricetta della felicità, ci proviamo a mettere un ingrediente nostro, diverso, favorevole. Ma sono certo che in questo percorso Dario e Fiorenza ci abbiamo messo qualcosa di speciale, che forse è semplicemente amore. A questa coppia del nostro comune vanno i miei più sentiti auguri per questo bel traguardo”.

C. Stampa Comne di Bibbiena