Donazioni all’ospedale dalla Protezione Civile comunale

IL TAVOLO DI PROTEZIONE CIVILE DEL COMUNE DI BIBBIENA DONA ALL’OSPEDALE MATERIALE DI PROTEZIONE INDIVIDUALE ACQUISTATO GRAZIE ALLE ELARGIZIONI BENEFICHE DEI CASENTINESI

Questa mattina alle ore 10.00 nel piazzale retrostante l’Ospedale di Bibbiena la task force della Protezione Civile comunale – voluta dal Sindaco Filippo Vagnoli e composta dalle Misericordie di Bibbiena e Soci e dalla Croce Rossa Italiana – ha portato all’ospedale di vallata una parte cospicua di materiali per la protezione individuale degli operatori sanitari che sono stati acquistati grazie alle donazioni dei casentinesi.

Erano presenti la Giunta di Bibbiena al completo, il Capitano dei Carabinieri Giuseppe Barbato, il Direttore dell’Ospedale Claudio Cammillini e tutti gli operatori di Misericordie e Croce Rossa.

In questa prima trance sono stati portati presso il nosocomio e consegnati al Dottor Cammillini 20 mila guanti, 1100 mascherine, 50 litri di detergenti disinfettanti, 100 tute e occhiali di sicurezza.

Il Sindaco Filippo Vagnoli commenta: “La prossima settimana arriveranno attrezzature operative quali un monitor multi parametrico e un video laringoscopio. Il tutto grazie alle cospicue donazioni fatte da tantissime associazioni bibbienesi e casentinesi e a tanti cittadini di tutta la vallata che in poco più di venti giorni ci hanno consentito di raccogliere sul conto corrente attivato come Protezione civile comunale circa 30 mila euro. Con il tavolo composto da Croce Rossa, Misericordie stiamo svolgendo un immane lavoro di collaborazione su questo fronte e non smetterò di ringraziarli per quello che stanno facendo, per la passione e il costante impegno”.

Il Dottor Claudio Cammillini Direttore dell’Ospedale di Bibbiena commenta: “Per l’Ospedale questa è un’altra mattinata importante. I cittadini del Casentino hanno dimostrato agli operatori, che qui rappresento, la solidarietà e l’affetto di una intera vallata. La donazione di dispositivi di protezione individuale ha quindi un’importanza ancora maggiore per il significato di vicinanza della popolazione a noi operatori. Un forte ringraziamento alla Protezione civile del comune di Bibbiena e a tutte quelle associazioni e cittadini casentinesi che hanno concesso alla stessa la possibilità di portarci questo materiale così importante. Rinnovo l’appello a seguire le indicazioni che ci provengono dagli scienziati; ce la faremo ma tutti insieme, con la collaborazione di tutti”.  

Sulla proposta di far fare i tamponi alle aziende che è stata rifiutata dalla Asl Vagnoli commenta: “Non demordo. Credo che la proposta non sia stata compresa in modo adeguato. Non  chiedo ovviamente che sia la Asl a preoccuparsene, ma che possano farlo direttamente le aziende attingendo a strutture private”.