Dopo oltre mezzo secolo d’inattività torna a scandire il tempo lo storico orologio del campanile di Salutio

La riqualificazione conservativa dell’orologio di Salutio, nel comune di Castel Focognano, è stata realizzata grazie ad un progetto congiunto fra Pro Loco, gruppo parrocchiale e amministrazione comunale. L’intervento è nato dall’idea di conservare un pezzo di storia e di valorizzare la splendida Pieve di Sant’Eleuterio e più in generale tutto il piccolo paese. “Il vecchio orologio realizzato nel 1700 da decenni non era più funzionante, con questa iniziativa abbiamo ridato vita ad un importante strumento collettivo che fa parte della nostra tradizione – ha dichiarato con soddisfazione Marinella Falsini, attiva con tutto il “gruppo parrocchiale” nella gestione quotidiana della parrocchia – attraverso un armonioso gioco di luci inoltre è stata messa in risalto la torre campanaria da sempre sinonimo di aggregazione e unità paesana”. Al progetto ha partecipato anche il comune di Castel Focognano, contribuendo alla realizzazione dell’impianto elettrico. “Fin dalla sua nascita lo scopo della nostra associazione è stato quello di salvaguardare lo spirito vitale e il senso d’appartenenza al luogo e alla comunità – ha aggiunto Moreno Innocenti, dirigente della Pro Loco e consigliere comunale – siamo convinti che il progetto di restituire all’orologio del nostro campanile l’antico splendore, sia un modo simbolico di far percepire a tutti i nostri compaesani il tempo che spendiamo assieme durante il trascorrere delle stagioni. Avere la cognizione del tempo comune, ritengo che sia uno stimolo continuo alla partecipazione attiva dei cittadini finalizzata alla risoluzione delle esigenze collettive, un’attività questa assolutamente necessaria per garantire la qualità della vita nella nostra comunità rafforzando i legami fra le persone ed il territorio. Devo dire orgogliosamente che, attraverso i progetti realizzati in tutti questi anni, lo scopo fondante dell’associazione è stato raggiunto”. L’inaugurazione è prevista domenica 31 marzo alle 15,30 con un concerto musicale che vedrà coinvolti musicisti locali o comunque legati al territorio a cui seguirà un momento conviviale nel giardino interno della parrocchia.

Poppi, 28 Marzo 2019

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa