Dramma a Bibbiena, gli inquirenti vagliano tutte le ipotesi

La notizia del ritrovamento di un cadavere carbonizzato all’interno di un’auto (una Clio blu) a Bibbiena, ha sconvolto tutto il Casentino. Il corpo rinvenuto è quello di G.C., 45 anni, libero professionista, originario di Papiano. I carabinieri del comando di Bibbiena, che stanno indagando sulla vicenda, escludono l’ipotesi di un incidente. Allo stato attuale delle cose non si sa cosa abbia innescato l’incendio. Sul luogo, ieri, è intervenuta anche la scientifica per cercare di capire come l’auto sia stata incendiata. Gli stessi carabinieri di Bibbiena ci hanno confermato che stanno lavorando su più fronti e vagliando tutte le ipotesi. La famiglia, intanto, rintracciata nella giornata di ieri, è completamente sotto choc per la drammatica notizia appresa. Il corpo del 45enne è attualmente a disposizione dell’autorità giudiziaria e, con ogni probabilità, verrà disposta l’autopsia. In sostanza, si sta cercando di capire se sia stato un gesto volontario o se si tratti di omicidio. Nella seconda ipotesi, la notizia sarebbe inquietante e sconvolgente per una zona non abituata a certi crimini come il Casentino. In ogni caso, la scomparsa di un giovane di 45 anni, lascia disperazione e dolore in tutta la comunità.