Educazione stradale nelle scuole, a Bibbiena il progetto con gli agenti della Polizia Municipale

L’Amministrazione di Bibbiena ripropone il bel progetto di educazione stradale nei due istituti comprensivi di Bibbiena e Soci grazie al coinvolgimento degli agenti della Polizia Municipale di Bibbiena.

Gli Assessori Francesca Nassini e Francesco Frenos competenti per quanto riguarda la scuola e la sicurezza stradale, commentano: “Un bel progetto della Polizia Municipale che siamo contenti di poter riportare all’interno delle nostre scuole. Siamo convinti che, nella complessità che caratterizza il nostro presente, sia i bambini più piccoli che i preadolescenti, debbano essere resi consapevoli delle regole da seguire, innanzitutto, e quindi dei pericoli da evitare quando si vive in comunità e in prossimità di centri più o meno trafficati. Grazie al nostro comandante Enrica Michelini e a tutti gli agenti coinvolti”.

Il corpo di Polizia Municipale di Bibbiena, con il suo Comandante Enrica Michelini, ha redatto un calendario fitto di incontri con gli studenti dei due istituti nei quali si parlerà delle norme di sicurezza stradale.
Con i più grandi si presterà particolare attenzione all’uso del cellulare alla guida e anche alla guida in stato di ebbrezza. Oltre alla lezione teorica i ragazzi affronteranno un percorso indossando degli occhiali che simuleranno lo stato di ebbrezza e questo per far sperimentare loro, in concreto, cosa può significare mettersi alla guida in condizioni psico-fisiche alterate.

Il percorso sulla sicurezza stradale verrà svolto con lo stesso format degli anni precedenti e cerca di coinvolgere il più possibile gli studenti nelle problematiche emergenti che possono mettere in serio pericolo la propria vita, ma anche quella degli altri. Un approccio quindi di condivisione e non accademico che funziona proprio per la sua capacità di rendere intimamente consapevoli i giovani.
Frenos commenta: “I dati sugli incidenti stradali dello scorso anno sono impressionanti. In particolare, a fronte di un aumento della incidentalità complessiva del 7,1% (70.554 incidenti contro i 65.852 del 2021), gli incidenti mortali (1.362) e le vittime (1.489) sono aumentati rispettivamente del 7,8% e del 11,1%. Questo è quanto emerge dal bilancio della Polizia stradale delle attività condotte nell’anno 2022. E gli ultimi dati sono ancora peggiori: si parla di 195 vittime di incidenti stradali nel 2023 secondi numeri riportati oggi dall’Ansa. Questo significa che l’educazione stradale deve essere portata nelle scuole anche di gradi inferiori, ovvero quando i bambini sono ancora disponibili a fare di certe regole una vera e propria abitudine anche per l’età adulta”.

Nassini conclude: “Un altro importante progetto che portiamo come amministrazione nelle nostre scuole ad arricchimento dei loro percorsi curriculari e a sostegno della sicurezza di tutti. Grazie ai nostri dirigenti per la loro accoglienza e fattiva collaborazione”.

Ultimi Articoli

Le innovazioni di iPhone 14: caratteristiche e funzionalità da comprendere per una scelta ottimale

L’iPhone 14 è il penultimo modello (in attesa dell’uscita dell’iPhone 16 di giugno 2024 con inizio vendite a settembre) della celebre linea di smartphone...

Estate a Bibbiena 2024: si parte con gli eventi

Ne parla la nuova Assessora Francesca Nassini che annuncia: “Presto un progetto per aiutare ancora di più le associazioni a sbrigare le pratiche burocratiche...

Noleggio veicoli commerciali: la gestione della logistica senza stress

Per creare e gestire un'impresa occorrono tenacia e senso pratico, ma non bisogna certamente trascurare i dettagli, perché sono quelli a fare la differenza,...