Esami di Stato all’Isis Fermi di Bibbiena: una scuola da 100 e lode

L’Isis Fermi di Bibbiena si dimostra una scuola di eccellenza. A dirlo sono i numeri, quelli usciti dall’Esame di Stato 2018-2019. A fronte di una percentuale del 5,7% di studenti a livello nazionale usciti con 100 (fonte Ministero Pubblica Istruzione), all’It di Bibbiena (Istituto Tecnico) su 54 ragazzi ci sono stati 5 cento, di cui un cento e lode con una percentuale del 9,26%.

Ma le sorprese non finiscono qui, visto che 22 studenti hanno ottenuto un voto tra il 70 e l’80 e 11 tra l’80 e il 90. Anche l’Istituto Professionale (Manutenzione e Assistenza Tecnica e Servizi Commerciali) ha avuto risultati interessanti: su 22 alunni, 6 hanno ottenuto una votazione tra il 70 e l’80, 3 tra l’80 e il 90 e c’è stato pure un 100.

Il Dirigente Egidio Tersillo ha commentato così: “Il merito di questi risultati va ai ragazzi e ai docenti. Ci tengo a dirlo perché loro è stato l’impegno e il lavoro. A me va la soddisfazione, immensa, di ciò che mi hanno detto gli stessi colleghi provenienti da fuori Casentino che si sono complimentati per questi ragazzi che hanno definito rispettosi e preparati. L’Isis Fermi di Bibbiena non è una scuola di serie B perché è una scuola di periferia. Dietro questi risultati c’è un lavoro costante fatto sui ragazzi che vengono molto seguiti perché i piccoli numeri lo consentono. Ritengo che ci sia ancora tanto da lavorare sull’orientamento, un ambito focale per il futuro; ma sarà necessario anche pensare, a livello territoriale, ad un unico istituto superiore. I ragazzi sono sempre meno – le nascite diminuiscono anno dopo anno – e dobbiamo dare forza alle scuole di questo comprensorio. Ovviamente lasciare le cose come sono, mette a serio rischio i due istituti”.

Sul 100 al Professionale il Dirigente commenta: “Anche questa è una soddisfazione, ma anche un indicatore importante: i ragazzi in questo istituto vengono valorizzati tutti, a seconda del loro bagaglio personale e del loro tipo di intelligenza, non esistono corsi importanti e corsi meno importanti. Questa attenzione alla persona in quanto tale ci porta a questi risultati, così come il rapporto con l’esterno e con il tessuto imprenditoriale, che ha arricchito i nostri percorsi”.

Comunicato stampa Comune di Bibbiena

Ultimi Articoli

L’Ambito Turistico Casentino non si ferma: living lab con gli operatori

Dopo la progettazione per la partecipazione al bando regionale riprende l’attività con gli operatori, appuntamento con il Living Lab, strategie di ambito condivise, per...

Dall’Erasmus Plus alle panchine rosse contro la violenza sulle donne

Comune di Bibbiena, Istituto Comprensivo Dovizi, Lions Club e Rotary Club insieme per un progetto sul futuro Questa mattina alla presenza dell’Assessore alla Pubblica...

Alleanza Verdi Sinistra – Arezzo: “Contrari alla stazione alta velocità Medioetruria”

«Stazione “Medioetruria”, a chi serve un’altra stazione decentrata e collegata con treni lenti ad Arezzo, Siena e Perugia?» «Le richieste di costruire una nuova stazione...