Esami di Stato all’Isis Fermi di Bibbiena: una scuola da 100 e lode

L’Isis Fermi di Bibbiena si dimostra una scuola di eccellenza. A dirlo sono i numeri, quelli usciti dall’Esame di Stato 2018-2019. A fronte di una percentuale del 5,7% di studenti a livello nazionale usciti con 100 (fonte Ministero Pubblica Istruzione), all’It di Bibbiena (Istituto Tecnico) su 54 ragazzi ci sono stati 5 cento, di cui un cento e lode con una percentuale del 9,26%.

Ma le sorprese non finiscono qui, visto che 22 studenti hanno ottenuto un voto tra il 70 e l’80 e 11 tra l’80 e il 90. Anche l’Istituto Professionale (Manutenzione e Assistenza Tecnica e Servizi Commerciali) ha avuto risultati interessanti: su 22 alunni, 6 hanno ottenuto una votazione tra il 70 e l’80, 3 tra l’80 e il 90 e c’è stato pure un 100.

Il Dirigente Egidio Tersillo ha commentato così: “Il merito di questi risultati va ai ragazzi e ai docenti. Ci tengo a dirlo perché loro è stato l’impegno e il lavoro. A me va la soddisfazione, immensa, di ciò che mi hanno detto gli stessi colleghi provenienti da fuori Casentino che si sono complimentati per questi ragazzi che hanno definito rispettosi e preparati. L’Isis Fermi di Bibbiena non è una scuola di serie B perché è una scuola di periferia. Dietro questi risultati c’è un lavoro costante fatto sui ragazzi che vengono molto seguiti perché i piccoli numeri lo consentono. Ritengo che ci sia ancora tanto da lavorare sull’orientamento, un ambito focale per il futuro; ma sarà necessario anche pensare, a livello territoriale, ad un unico istituto superiore. I ragazzi sono sempre meno – le nascite diminuiscono anno dopo anno – e dobbiamo dare forza alle scuole di questo comprensorio. Ovviamente lasciare le cose come sono, mette a serio rischio i due istituti”.

Sul 100 al Professionale il Dirigente commenta: “Anche questa è una soddisfazione, ma anche un indicatore importante: i ragazzi in questo istituto vengono valorizzati tutti, a seconda del loro bagaglio personale e del loro tipo di intelligenza, non esistono corsi importanti e corsi meno importanti. Questa attenzione alla persona in quanto tale ci porta a questi risultati, così come il rapporto con l’esterno e con il tessuto imprenditoriale, che ha arricchito i nostri percorsi”.

Comunicato stampa Comune di Bibbiena