Fabiola Fiorini al Dovizi con “Il viaggio di Cappuccetto Rosso”

BIBBIENA – La scrittrice bibbienese Fabiola Fiorini sceglie il teatro Dovizi per iniziare il tour di presentazioni del suo ultimo libro “Il viaggio di Cappuccetto rosso”, scritto nel 2020 e ripubblicato da “Leonardo J. Edizioni” che nei prossimi giorni lo renderà disponibile in librerie del calibro di Feltrinelli e IBS, nonché su Amazon e su vari canali social. Fabiola dà appuntamento ad amici e amanti delle sue opere sabato 22 ottobre alle ore 21 al Dovizi per un incontro a cui saranno presenti anche l’assessore alla cultura del Comune di Bibbiena Francesca Nassini, la cantante Roberta Soldani che le dedicherà alcune canzoni, pensate su misura per la scrittrice, il professor Italo Galastri, autore della prefazione, la disegnatrice Raffaella Zampini, oltre a numerosi altri ospiti e sostenitori.
Le presentazioni toccheranno vari paesi del Casentino, come Soci e Stia, mentre il 19 novembre è in programma una tappa a Milano, nel quartiere Isola rinomato per i Ferragnez, dove saranno presenti i migliori autori della “Leonardo J edizioni”. Oltre all’ultimo libro la casa editrice, con cui Fabiola ha firmato un contratto triennale, ha preso anche il primo libro autobiografico “Vi racconto”, uscito nel 2014, che narra la vita nel podere di Lontrina quando la mamma era una delle tre lattaie di Bibbiena. Proprio nel periodo in cui accudiva sua mamma malata, il padre sprona Fabiola a dedicarsi alla scrittura. Sarà poi la mamma, in sogno, a dirle di spedire il terzo e ultimo libro: “Dopo un po’ mi hanno contattato dalla Grafica Casentinese, la mia prima casa editrice, che per me è come una famiglia, per dirmi che era arrivata la risposta da Milano e che il libro era piaciuto tanto!”.
La Fiorini stenta ancora a credere in questa opportunità, nei giorni scorsi ha atteso con trepidazione la ristampa del libro, passato da 70 a 90 pagine per una modifica nel formato. “È un’opera di pura fantasia, che nasce dall’immaginazione e dalla creatività personale – spiega Galastri nella prefazione – è la riscrittura di una fiaba popolare ed i protagonisti sono quelli tradizionali che vivono insieme senza conflitti. Un messaggio chiaro e positivo che trasmette l’immagine di un mondo diverso dal nostro, dove spesso prevalgono l’egoismo personale e il rifiuto del diverso”. Mentre inizia questa nuova avventura Fabiola sta già lavorando, rigorosamente di notte, al suo quarto libro: “La novella inventata”.

Valentina Giovannini
Valentina Giovannini
Nata a Bibbiena, dal 2012 vive nel Comune di Castel Focognano con Christian e le figlie Dalia e Viola. Dal 2007 è iscritta all'Ordine Nazionale dei Giornalisti - elenco pubblicisti. Dal 2004 al 2008 collabora con il mensile Casentino 2000, dal 2006 al 2012 con il Corriere di Arezzo, nel 2022 con La Nazione di Arezzo e dal 2014 con Casentino Più. Addetta stampa per varie associazioni, tra cui dal 2012 per il Carnevale storico di Bibbiena. Nel 2009 si laurea in Studi linguistici e culturali presso l'Università di Siena. Nel 2004/05 lavora come assistente di lingua italiana a Madrid. Nel 2006 consegue un Master in traduzione tecnico-scientifica a Torino, nel 2009 la Laurea magistrale e nel 2010 un Master in Comunicazione Pubblica e Politica all'Università di Pisa. Nel 2008 entra per concorso in Provincia di Arezzo dove crea la rete delle Fattorie didattiche e nel 2016, dopo il trasferimento di funzioni, passa in Regione Toscana - Settore Tutela della Natura e del Mare.

Ultimi Articoli

Inaugurazione del porticato della Casa della Salute di Rassina

La Casa della Salute di Rassina ha un nuovo porticato per accogliere i cittadini durante le attese ed evitare sovraffollamenti interni alla struttura. La...

Giornata della Memoria: due storie casentinesi

Un evento per NON DIMENTICARE: domenica 29 gennaio 2023 alle ore 16 a Poppi, in piazza Risorgimento, sarà celebrata la Giornata della Memoria con...

“ShepherdSchool”: nasce nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi la scuola per pastori e allevatori.

Pascoli e opportunità professionali con la zootecnia di montagna: dal mese di aprile partirà presso il centro di formazione "Officine Capodarno" (Stia) la "ShepherdSchool"....