Informiamo che la scadenza per il bando FIAF “Crediamo ai tuoi occhi”, trampolino di lancio per i fotografi emergenti, è stata prorogata a venerdì 26 luglio 2019.

In premio per i vincitori e per altri lavori selezionati è prevista la pubblicazione editoriale gratuita del lavoro e l’esposizione dello stesso nel corso di una mostra presso il Centro Italiano della Fotografia d’Autore a Bibbiena durante la manifestazione Fotoconfronti (Settembre 2019).

In un’epoca nella quale la fotografia è alla portata di tutti, complici le potenti fotocamere degli smartphone e i social network che aiutano nella diffusione delle immagini, per i fotografi che della loro passione vogliono farne un mestiere, è sempre più difficile emergere e far conoscere i propri lavori.

La competizione è ardua ma soprattutto lo spazio per la cultura in Italia c’è ma i fondi sono pochi, le iniziative sono spesso dedicate solo ai professionisti e quelle aperte anche a fotografi emergenti a volte sono circoscritte e difficili da cogliere.

Lo sa bene la FIAF, Federazione Italiana Associazioni Fotografiche (www.fiaf.net), attenta da sempre alle tendenze e alle istanze culturali della fotografia italiana e soprattutto attiva nel divulgare e sostenere la fotografia amatoriale su tutto il territorio nazionale. In oltre settant’anni di storia la FIAF non ha mai cambiato il proprio originale intento, quello di diffondere la cultura fotografica e di dar modo ai fotografi di farsi conoscere attraverso le varie iniziative promosse.

Proprio per la volontà di supportare la crescita dei fotografi emergenti, nel 1999 la FIAF ha istituito il bando “Crediamo ai tuoi occhi”, il concorso italiano aperto a tutti che consente ai fotografi di poter far conoscere i propri lavori e, se scelti dalla giuria del premio, composta da importanti membri del comitato scientifico e organizzativo del CIFA – il Centro Italiano per la Fotografia d’Autore, osservatorio privilegiato e conosciuto in tutt’Italia per la propria valenza ed importanza, poter esporre in una mostra e vedere il proprio progetto pubblicato.

Il bando prevede due opzioni di partecipazione, la sezione “Percorsi” e la sezione “Autoedizione” e partecipare è davvero facile: per la sezione ”Percorsi” è possibile partecipare con un minimo di 30 immagini, inviando anche il proprio curriculum e un breve testo di presentazione che fornisca le indicazioni di lettura. Alla sezione “Autoedizione” possono partecipare invece i “libri fotografici d’autore in autoedizione” intesi come pubblicazioni con caratteristiche di progettati e impaginati a cura dell’autore.

In premio, per i vincitori di entrambe le sezioni e altri lavori selezionati, è prevista la pubblicazione editoriale gratuita del lavoro e l’esposizione dello stesso nel corso di una mostra presso il CIFA a Bibbiena durante la manifestazione Fotoconfronti.

Negli anni hanno partecipato al bando e vinto fotografi emergenti che oggi, a distanza di qualche tempo, sono fotografi premiati e hanno potuto vedere avverato il proprio sogno di vedere i loro lavori esposti in grandi mostre o pubblicati su importanti riviste di settore.

Filippo Venturi, fotografo vincitore non solo del bando “Crediamo ai tuoi occhi” ma anche di Portfolio Italia 2017 e successivamente di numerosi altri premi fotografici, nonché famoso Autore riconosciuto nel panorama italiano e internazionale, rivive così la propria esperienza, “”Crediamo ai tuoi occhi” è un’ottima opportunità per mettere alla prova la propria visione sul mondo, con la possibilità di immaginarla e realizzarla nella forma di libro, un’esperienza utile per crescere e un risultato concreto, tangibile e importante, anche e soprattutto nell’era digitale.”

“Quello che mi è sempre piaciuto del concorso “Crediamo ai tuoi occhi” è il fatto che, anche se arrivi secondo, hai molte opportunità di visibilità. Ad esempio, puoi esporre al Centro Italiano della Fotografi d’Autore di Bibbiena e già questa è una grandissima opportunità dato che i visitatori del CIFA sono quasi tutti grandi esperti di fotografia – racconta Ettore Perazzini – Per quanto riguarda il libro, invece, questo dà un’opportunità ulteriore perché appartiene ad una collana prestigiosa della quale fanno parte anche grandi nomi della fotografia come Alfredo Camisa, Piergiorgio Branzi, Raoul Iacometti e moltissimi altri ancora”.

“Solitamente non amo partecipare ai concorsi per una serie di motivi fra cui l’ansia delle scadenze ma quello che mi attraeva in “Crediamo ai tuoi occhi” era la possibilità di proporre una visione – la mia – su carta – ci racconta Roberto Ramirez – Mi piacciono i libri fotografici, ho una lista infinita di titoli da acquistare e sfogliare. La fotografia esiste per raccontare e per questo quello che amo di più è costruire una storia per vederla stampata: scegliere le immagini, la sequenza, il formato e poi stringere la prima bozza e toccare la carta E’ stata una soddisfazione sapere che il mio lavoro era stato apprezzato dalla giuria. Non avrei mai immaginato di poter vincere e questo ha dato una carica pazzesca a me e alle persone che mi hanno spinto a partecipare. […] Consiglio a tutti questi concorso perché ti dà l’opportunità di aprire la mente e creare un prodotto unico nel suo genere, in modo libero e indipendente”.

“Nel 2017 ho avuto la fortuna di vincere il bando “Crediamo ai tuoi occhi – Sezione Autoedizioni” di Bibbiena, presentando il progetto “La Serra”, per me molto importante a cui tengo molto. Vedere il mio lavoro finalizzato alla realizzazione di una pubblicazione e ad una mostra esposta al CIFA di Bibbiena mi ha riempito di orgoglio. La partecipazione al bando mi ha permesso di confrontarmi con gli altri autori selezionati, di conoscere persone che hanno apprezzato il mio lavoro e che mi hanno permesso di farlo conoscere in altre manifestazioni fotografiche. Consiglio a tutti di partecipare, è un’occasione imperdibile per chi nutre la passione per la fotografia e sente l’esigenza e l’importanza del confronto e della condivisione.” conclude Carlo Panza.

Per conoscere meglio il bando: http://www.centrofotografia.org/informations/attivita/206

CALENDARIO SCADENZE

Termine presentazione opere: 26 luglio 2019
Riunione Giuria: 27 luglio 2019
Invio risultati ai concorrenti: 31 luglio 2019
Premiazione: 21 settembre 2019
Mostra: dal 21 settembre al 17 novembre 2019
Restituzione opere: entro il 31 ottobre 2019
Manifestazione FOTOCONFRONTI 20-21-22 settembre 2019

Ufficio stampa FIAF
6Glab – il laboratorio di idee di SEIGRADI
Via B. Eustachi 31 – 20129 Milano
Tel. +39.02.84560801
Email: 6Glab@seigradi.com

Comunicato stampa