Furto con destrezza ai danni di un 84enne di C. della Verna: denunciati i responsabili

I carabinieri della compagnia di Bibbiena e della Stazione di Badia Prataglia denunciano due uomini di origine marocchina responsabili di furto con destrezza ai danni di un anziano di Chiusi della Verna.

Significativo risultato conseguito dai carabinieri della compagnia di Bibbiena e della Stazione di Badia Prataglia sul fronte del contrasto ai reati contro il patrimonio, in particolare quelli più insidiosi compiuti nei confronti delle persone anziane. A conclusione di indagini scattate dalla mattina di venerdì scorso, a Chiusi della Verna, un uomo di 84anni riceveva la visita di due uomini i quali suonavano alla porta della sua abitazione proponendo la vendita di articoli tra i più disparati. Quelli che sembravano due innocui ambulanti, carpivano la buona fede dell’anziano chiedendo un momento di ristoro, un po’ d’acqua e scaldarsi. Approfittando della disponibilita’ del malcapitato, in un attimo riuscivano ad impossessarsi del portafoglio custodito in un cassetto e contenente 150,00 euro in contanti. L’uomo accortosi dell’ammanco denunciava immediatamente il fatto ai carabinieri. Dopo la denuncia, le investigazioni hanno fatto emergere un controllo del territorio della stazione di Badia Prataglia, avvenuto poco prima, di due uomini di origine marocchina di 30 e 38 anni, provenienti dalla provincia di Perugia, con diversi precedenti per reati specifici. L’anziano, dopo una ricognizione fotografica, riconosceva i due uomini controllati dalla stazione di badia prataglia nei due ambulanti che di fatto si erano tramutati in scaltri ladri. Per i due, la denuncia a piede libero per furto aggravato dal mezzo fraudolento e dalla destrezza. Ancora una volta fondamentale il controllo del territorio delle pattuglie dell’arma, in virtù del quale è stato possibile individuare immediatamente gli autori del furto. Costante l’invito a segnalare eventuali situazioni, persone, veicoli sospetti ed ai cittadini, un particolare invito a non avere timore nel denunciare tentativi di truffe e furti ai loro danni.

C. stampa

Ultimi Articoli

Un pensiero ogni tanto: “Il primo stato della lana”

Il primo stato della lana Eccola così come nasce dall’animale; grezza e appena soffice, a prometter calore. Per nulla bianca e anche un poco maleodorante, ma ambita ed essenziale. La...

Colacem, a Natale un bonus di 500 euro ai dipendenti

In occasione del Natale, il Gruppo Financo ha deciso di inserire un bonus di 500 euro netti nella busta paga dei propri dipendenti. “Si tratta”...

L’Isis di Bibbiena al top della classifica Eduscopio

OTTIMI RISULTATI NELLA CLASSIFICA DI EDUSCOPIO  “Soddisfatti per come la nostra scuola emerge dall'annuale classifica di Eduscopio. Avere un posto in classifica così alto significa...