Fusioni a Poppi? Un passo avanti…

(di Lista Civica Poppi Libera)

A seguito del comunicato stampa  con il quale il Sindaco di Poppi mostra a tutti di aver rotto gli indugi prendendo posizione nel dibattito sul tema delle fusioni in Casentino, ci sentiamo di dire che questo fatto rappresenta sicuramente un’opportunità, ma alla condizione in cui il percorso avvenga realmente entro tempi certi ed avendo chiari gli obbiettivi.

Non può in ogni caso essere sottaciuto, da parte di questa Lista Civica, che se il Casentino si trova oggi in evidenti condizioni di difficoltà, senza prospettive di sviluppo e con minime opportunità di rilancio economico, questa situazione è sicuramente una conseguenza di scelte del passato e di certe figure della politica che di quel periodo sono stati protagonisti.

E, pertanto, non possiamo auspicarci che taluni di essi siano richiamati con toni trionfalistici dal Sindaco agli onori del futuro cambiamento, in virtù di quel DECADENTISMO DEL CASENTINO di cui tutti oggi sperimentiamo quotidianamente gli effetti.

La Lista Civica Poppi Libera si è presentata agli elettori composta da persone che hanno voluto credere in un progetto innovativo e in una netta inversione di tendenza rispetto alla solita politica di “controllo del territorio”.

Rivedere dunque emergere da quel “glorioso” passato certi suggeritori della politica, ci lascia interdetti e fa sorgere in noi non poche perplessità.

Per queste ragioni, ferma è la certezza che il nostro operato sarà finalizzato all’interesse del bene comune, pronti a dire scomodi no nel momento in cui apparisse che la discussione appena aperta sulle fusioni sia un modo come un altro per prendere tempo, o quel che è peggio per riproporre vecchi e ormai superati schemi del passato.

Si confida, pertanto, nella centralità del Consiglio Comunale e sollecitiamo a che proprio in questa sede istituzionale si discuta con convinzione delle future municipalità che vorremmo, senza paure e senza deleghe a terzi di quel tema che di fatto è il riassetto degli equilibri del territorio del quale devono essere sovrani i cittadini; Consiglio Comunale nel quale i medesimi trovano la loro rappresentanza ma che, peraltro, della proposta del Sindaco ancora non ha dibattuto.

LISTA CIVICA POPPI LIBERA