Gagliole” vince l’edizione 2020 di “Il Gusto dei Guidi”

La manifestazione di Poppi dedicata ai vini toscani si è conclusa sabato 12 settembre. A causa dei recenti casi di coronavirus nel Casentino, la giuria è stata riunita a Palazzo Giorgi

POPPI – Sì è conclusa l’edizione 2020 di “Il Gusto dei Guidi”, manifestazione espositiva e di divulgazione del panorama enologico toscano organizzata dalla Pro Loco di Poppi, sponsorizzata da BCC Anghiari e Stia e patrocinata da Comune di Poppi e Regione Toscana.

Dal 2006 la chiusura dell’evento è sancita dalla finale dell’omonimo concorso, rivolto alla categoria IGT Toscana Rosso, che quest’anno si è svolta sabato 12 settembre a Palazzo Giorgi. La location è stata scelta all’ultimo momento in sostituzione del Castello dei Conti Guidi per questioni di maggiore riservatezza e sicurezza, alla luce dei recenti casi di contagio da Covid-19 in Casentino.

Il presidente di giuria Massimo Castellani e la commissione composta da vari delegati e degustatori Ais, dal giornalista del settore Stefano Tesi, dall’enologo Umberto Trumbelli e dal rappresentante della Strada del Vino Terre di Arezzo Aldo Liquori, hanno scelto come vincitore di quest’anno “Gagliole 2016” della società agricola Gagliole di Panzano in Chianti.

Il premio speciale “Le Donne del Vino” è andato a “Il Sole di Alessandro 2015” del Castello di Querceto di Greve in Chianti, il premio speciale “Essere Con-Temporanei” è stato vinto da “Canaiolo 2016” dell’azienda agricola Tiberio di Terranuova Bracciolini, il premio speciale “Qualità/Prezzo”, infine, se l’è aggiudicato “Maspino 2016” della tenuta Il Palazzo di Arezzo.

Gli altri vini finalisti, classificatisi tutti secondi ex aequo, sono “Caprilius 2016” della tenuta San Jacopo di Cavriglia, “Ornina 2016” dell’azienda agricola Ornina di Castel Focognano, “D’Ovidio 2011” dell’azienda agricola San Luciano di Monte San Savino, “Molin Vecchio 2012” della casa vinicola Carpineto di Greve in Chianti, “Ornoir 2016” dell’azienda agricola Ornina di Castel Focognano e “Il Ritrovo 2012” dell’azienda vinicola Casa di Bricciano di Gaiole in Chianti.

“È stato un anno particolare per le manifestazioni legate a ll Gusto dei Guidi – afferma la Pro Loco di Poppi. – Per motivi sanitari non abbiamo potuto fare gli eventi collaterali per promuovere le aziende vinicole e i loro prodotti. Siamo comunque riusciti a portare avanti il concorso che serve a dare merito ai migliori produttori della categoria IGT Toscana Rosso. Le oltre 60 etichette partecipanti, tutte dal target alto, hanno decretato l’ottimo successo.
Adesso cominceremo a lavorare già all’edizione 2021 – concludono gli organizzatori, – nella speranza di tornare presto alla normalità e poter svolgere al meglio tutte le iniziative legate al mondo del vino e alla valorizzazione del nostro centro storico”.

Foto di Marta Albertoni
Foto
Foto di Marta Albertoni
Foto di Marta Albertoni

Ultimi Articoli

Differenziata a Capolona, Pasqui: “Noi pesantemente penalizzati”

Alcuni giorni fa l’assessore regionale  Monia Monni è arrivata a Capolona in occasione di un seminario sulle Comunità energetiche.  In quell’occasione l’amministrazione comunale ha così deciso...

Addio a Pierina Vannini, la mamma del sindaco Carlo Toni

Se ne è andata questa notte, all'età di 92 anni, Pierina Vannini, madre del Sindaco di Poppi Carlo Toni. Piera era molto conosciuta nel...

A Fondazione Baracchi “Scalpiccii Sotto i Platani – L’Eccidio di Sant’Anna di Stazzema” di e con Elisabetta Salvatori

Podcast: tempo di ascolto dell'articolo 2'40"  Una drammatica pagina della nostra storia al centro di una emozionante narrazione teatrale. E’ davvero un evento da non...