Gemellaggio: Bibbiena raddoppia e parla tedesco!

Bibbiena da oggi in poi parlerà anche un po’ tedesco.

Il Consiglio Comunale, infatti, ha approvato, nell’ultima seduta, il gemellaggio con la cittadina tedesca di Ochsenfurt, un comune tedesco molto simile al capoluogo casentinese che conta circa 11.386 abitanti, situato nel land della Baviera, in corrispondenza della punta sud del triangolo sul Meno.
Molti sono i tratti che condividono le due cittadine, primo tra tutti l’arte di “maneggiar l’insegna”. È stato proprio questo importante tratto distintivo ad unire, in maniera fin da subito molto forte, queste due realtà. Le insegne, che un tempo, dividevano oggi uniscono. Gli sbandieratori di queste due realtà, infatti, sono stati in sostanza gli apripista di un sodalizio fin da subito molto sentito, proprio a partire dai cittadini. Numerosi, a questo proposito, sono stati gli scambi tra l’Associazione Sbandieratori e Musici di Bibbiena ed i fratelli di Ochsenfurt.
Ma non è l’unico tratto che unisce queste due realtà che hanno abbracciato e sostenuto l’idea europeista. La via Romea di Stade, associazione che unisce tutti i comuni che si trovano sull’antico tracciato della “via Romea di Stade” e le associazioni specifiche interessate al progetto, è un altro fondamentale tassello di questo sodalizio che si unisce a quello di Boulazac che nel 2014 ha festeggiato i 25 anni.
La cittadina tedesca, infine, ma non per ultimo, ospita la sede della birra Kauzen in Casentino molto conosciuta ed apprezzata soprattutto grazie alla festa di Pratovecchio.
“L’atto di gemellaggio, che non fa altro che formalizzare dei rapporti di amicizia, scambi fecondi e opportunità – commenta il Sindaco Daniele Bernardini – mi riempie insieme di soddisfazione e di gioia; Bibbiena è una cittadina aperta e disponibile a creare legami che si traducono poi in percorsi virtuosi che portano ricchezza culturale e sociale al nostro territorio, oltre che una spinta al turismo locale. Iniziamo questo percorso con grande entusiasmo e sulla scia del fortunato gemellaggio ormai consolidato da 26 anni con Boulazac”.
La prossima visita alla cittadina tedesca – come annunciato dall’Assessore Filippo Vagnoli che ha seguito il gemellaggio – sarà a metà Dicembre quando Bibbiena porterà ai mercatini di Natale i propri prodotti.

Comunicato stampa
Comune di Bibbiena

CONDIVIDI
Articolo precedenteOrtignano Raggiolo, il Sindaco Versari apre nuovi scenari per la fusione con Bibbiena
Prossimo articoloMuseo Archeologico: fine settimana con i dinosauri
Christian Bigiarini - Direttore Responsabile
Christian Bigiarini è nato a Roma nel 1971, ma vive e scrive a Ponte a Poppi (AR) in Casentino. Nel 2005 ha pubblicato la sua prima raccolta di racconti dal titolo “Adesso sono morto”. Nel 2006, a Castelnuovo di Garfagnana ha vinto il premio di narrativa Loris Biagioni con il racconto “La mozione del beep” e nel 2008 ha pubblicato il suo primo romanzo dal titolo “Rosso cuore, nero amore” recensito dal sito recensionelibro.it come uno dei migliori dieci esordi dell’anno. È giornalista pubblicista, dal 2009 collabora stabilmente con il magazine CasentinoPiù e dal 2013 ne è Direttore responsabile. Nel 2011, a Monselice (PD) ha vinto il premio nazionale “Il Poeta e il narratore” con il racconto “Bar Mario”. L’anno successivo, 2012, si è classificato secondo allo stesso concorso con il racconto “5 secondi”. Nel 2012 è uscito il suo secondo romanzo: “O di odio” Onirica Edizioni. “Storie e osterie” (Nicolò Caleri Editore-2013) è la sua terza pubblicazione.