Giornata mondiale del diabete: Lions e Comune insieme

dav

Bibbiena (AR) – La Giornata Mondiale del Diabete è stata commemorata oggi dal Comune di Bibbiena e dal Lions Club Casentino con un presidio che è rimasto aperto e attivo per tutta la mattina all’interno del mercato del giovedì.

Nel presidio, all’interno del quale c’erano anche i volontari della Croce Rossa Italiana, sono stati informati i cittadini sull’importanza della prevenzione e sui rischi legati a stili di vita sbagliati.

Alle tante persone che hanno partecipato è stato sottoposto il cosiddetto Findrisc test, un questionario basato su metodi scientifici (Finnish Diabete Risk Score), validato a livello internazionale con lo scopo di valutare il rischio di essere colpiti da Diabete Mellito tipo 2. I parametri su cui si basa la previsione dello sviluppo di diabete in soggetti con valori normali di glicemia comprendono l’età, il consumo giornaliero di frutta e verdura, episodi di glicemia elevata, il grado di obesità, la misurazione della circonferenza della vita, attività fisica, ipertensione e familiarità.

Anche il Sindaco Filippo Vagnoli, per dare testimonianza dell’importanza della prevenzione a tutte le età, si è sottoposto al test con tanto di misurazione.

Il Lions Club Casentino si ripropone come un soggetto molto attivo sul territorio sul fronte della prevenzione e della salute. Ricordiamo l’impegno dell’associazione con i medici in piazza e quello sulla pediatria.

Il diabete mellito è considerato una pandemia. Nel mondo un adulto su 11 lo ha preso. A questi vanno aggiunti un 50% di persone che hanno questo tipo di diabete ma a cui non è stato ancora diagnosticato. Il Italia i diabetici sono il 6% della popolazione.

Il Sindaco ha commentato: “Ringrazio il Lions Club ed i suoi volontari per ciò che fanno sempre a favore della salute dei cittadini. Ci hanno infatti ricordato, anche in questa occasione che cambiando i nostri stili di vita possiamo incidere positivamente anche sulla familiarità di alcune malattie come il diabete. Il nostro territorio offre qualcosa di unico su questo fronte che è la stessa ciclopista. Camminare è uno dei modi per combattere sedentarietà e quindi patologie legate a sovrappeso e alimentazione sbagliata. Iniziamo da qui”.

Comunicato stampa