(Immagine di copertina realizzata da Enrico Diprima)

Contro il logorio della vita moderna una vecchia pubblicità proponeva un Cynar. Ma oggi c’è chi fa di più. Il CIFA (Centro Italiano della Fotografia d’Autore), meglio conosciuto dai casentinesi come le carceri di Bibbiena, apre le sue porte al cinema. Anzi, al “CineBastone”: un’associazione culturale fondata da Riccardo Lorenzini, Benito Spagnulo e Francesco Maestrini, che presentano al grande pubblico la loro iniziativa come “un miracoloso medicamento per alleviare l’indolenza odierna alla cultura e all’arte”. Agli incuriositi, non è richiesta grande pazienza: il primo appuntamento inaugurale è alle porte. Mercoledì 25 luglio infatti in via delle Monache 2, all’intero del CIFA, si svolgerà, sotto il cielo stellato di Bibbiena, la prima proiezione di Captain Fantastic del regista Matt Ross. L’evento, a ingresso gratuito, è organizzato in collaborazione con “Noi che… Bibbiena” e avrà inizio alle 20:30 con aperitivo a base di sangria, birra e buona musica per preparare corpo e spirito degli spettatori alla proiezione del film fissata per le 21:30.