I portafogli digitali sono sicuri?

Apple Pay, Google Pay, Samsung Wallet o Paypal sono solo alcuni tra i wallet digitali che stanno diventando sempre più popolari e utilizzati tra gli utenti di tutto il mondo. Questi consentono, attraverso un’unica app, la gestione di più conti correnti, con la possibilità di avere sempre a disposizione tutti i propri documenti personali. Ma il livello di sicurezza garantito da questa tipologia di piattaforme è davvero così elevato come si vuole far credere?

Foto di Mohamed Hassan da Pixabay

 

Cosa sono i portafogli digitali?

I portafogli digitali (o e-wallet) sono moderni strumenti di pagamento che rendono le transazioni molto più veloci e la gestione di più conti notevolmente più efficiente.
Grazie a queste piattaforme, infatti, è possibile collegare molteplici conti bancari, effettuare giroconti istantanei, pagare online o presso esercenti fisici utilizzando soltanto il proprio smartphone.
Parecchi tra i portafogli digitali disponibili in rete, inoltre, consentono di memorizzare al proprio interno documenti di identità, biglietti di imbarco o ricevute fiscali in formato digitale.
Questo permette eventualmente agli utenti di evitare l’ingombro del tradizionale portafoglio fisico, beneficiando di un archivio digitale in cui è possibile in qualsiasi momento avere accesso ai propri documenti personali e alle proprie carte di pagamento.

L’utilizzo su casinò online, e-shop e portali di trading

Come abbiamo visto utilizzare un portafoglio digitale può rappresentare un enorme vantaggio sia per gli utenti che utilizzano sistemi di pagamento elettronici per gli acquisti effettuati all’interno di store virtuali che presso esercenti fisici, e lo stesso vale per le piattaforme di gioco online. Non a caso questi sistemi sono inclusi, generalmente senza eccezioni, tra i metodi di pagamento dei casinò sicuri di tutto il mondo.
I giocatori che utilizzano piattaforme di gambling online, infatti, tendenzialmente non amano condividere le proprie informazioni personali in rete. Perdipiù, per questa tipologia di utenti, sussiste la necessità di effettuare ricariche del conto di gioco frequenti, immediate e possibilmente senza il pagamento di alcuna commissione. Tutte queste esigenze vengono assecondate impeccabilmente proprio dai portafogli digitali, che consentono di trasferire i propri fondi con la sola condivisione del proprio indirizzo e-mail, e con la garanzia di celeri tempi di elaborazione.
Al giocatore non resta far altro che confermare l’operazione effettuata attraverso un’applicazione dedicata sul proprio smartphone, e questo è possibile inserendo il proprio pin personale o mostrando semplicemente l’impronta digitale grazie al moderno sistema fingerprint. Vista la semplicità con cui è possibile operare mediante questa tipologia di portafogli digitali la domanda potrebbe sorgere spontanea: quali sono i rischi che corro depositando il mio denaro su un e-wallet?
Quanto sono sicuri i portafogli digitali?

Foto di Mohamed Hassan da Pixabay

Sono molti gli aspetti che rendono gli e-wallet di gran lunga più sicuri dei tradizionali sistemi di pagamento, tra tutti quello del contante. Andare in giro con il portafoglio fisico, si sa, ci espone al rischio di smarrimento o, nella peggiore delle ipotesi, di essere derubati. Da questo punto di vista i portafogli di tipo digitali sono altamente raccomandati, perché consentono di custodire il nostro denaro in una cassaforte virtuale, accessibile solo se in possesso della password o della chiave privata conosciuta dal possessore del wallet.

Questo significa che, anche se derubati del proprio smartphone, il malfattore di turno non potrà accedere ai nostri fondi, e potremo bloccare il nostro conto istantaneamente rendendo impossibile qualsiasi transazione. Il principale rischio legato all’utilizzo di portafogli digitali è quello di incappare in truffe online, motivo per cui è assolutamente fondamentale non condividere in rete le credenziali di accesso del conto. Ricordate che i principali istituti bancari e i provider di e-wallet non vi chiederanno mai di effettuare login attraverso un messaggio di indirizzo e-mail. Accedete al conto sempre e soltanto utilizzando l’app dedicata sul vostro smartphone, su tablet o sui vostri personal computer.

Quale e-wallet scegliere?

Data la grande varietà di provider e di portafogli digitali offerti sul web, potrebbe essere difficile scegliere l’e-wallet più adatto alle proprie esigenze. A seconda delle abitudini del consumatore, infatti, potrebbe essere opportuno scegliere un sistema piuttosto che un altro.
Ad esempio, se avete intenzione di utilizzare il vostro e-wallet per effettuare acquisti nei negozi fisici, sarebbe preferibile orientare la vostra scelta su Apple Pay, Google Pay o Samsung Pay.

Questi portafogli, infatti, possono essere utilizzati anche in modalità offline e sono accettati dalla maggior parte degli esercenti fisici. Se avete, invece, necessità di custodire i fondi su un portafoglio digitale sicuro e, eventualmente, effettuare acquisti online, potreste considerare sistemi di pagamento come Paypal, Neteller o Skrill. Se effettuate abitualmente acquisti sulla piattaforma Amazon, inoltre, potreste scegliere il sistema Amazon Pay, che talvolta viene accettato anche presso esercenti fisici e distributori di carburante.

Gli e-wallet sostituiranno il contante?

È evidente che in un mondo dominato da internet e dall’esigenza sempre più impellente di effettuare transazioni rapide e cross-border i portafogli digitali rappresentano uno strumento fondamentale. Questi permettono, infatti, di avere tutta la propria disponibilità economica sempre a portata di mano e di gestire le transazioni in maniera rapida e oltremodo sicura.
Non sappiamo se gli e-wallet sostituiranno completamente l’utilizzo del contante, ma possiamo star certi che nei prossimi anni l’utilizzo del sistema di pagamento cash diventerà sempre più raro.

 

 

Ultimi Articoli

I Carabinieri di Bibbiena arrestano un pregiudicato per reati di furto in appartamento

Nel tardo pomeriggio di ieri, al termine di un prolungato servizio di osservazione avvenuto nel territorio di Castelfranco Piandiscò (AR), militari della Compagnia di...

Poppi, Simone Guadagnoli eletto Presidente del Consiglio, Daniele Ghelli capogruppo

Lorenzoni: “Persone affidabili e con grandi valori, ognuno nel suo ruolo faranno grandi cose per il bene della comunità”  Nella prima seduta del consiglio comunale...

Al via un nuovo percorso di Pronto Soccorso pediatrico all’Ospedale del Casentino

BIBBIENA - Un nuovo percorso di Pronto Soccorso pediatrico all’Ospedale del Casentino, è questa la soluzione che verrà adottata a partire da sabato 22...