I sindaci del Casentino chiedono un ruolo di rilievo per Vincenzo Ceccarelli nella giunta regionale

Vincenzo Ceccarelli

“I cittadini lo vogliono in primo piano, dobbiamo ascoltare le loro preferenze”.

 E’ chiaro il messaggio dei sindaci di Pratovecchio Stia, Poppi, Chiusi della Verna, Chitignano, Ortignano Raggiolo, Montemignaio e Castel San Niccolò, che hanno sottoscritto una lettera indirizzata al neo Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani chiedendo l’ingresso di Vincenzo Ceccarelli nella squadra di governo. La motivazione della sentita richiesta sta nel suo buon operato a livello non solo locale ma anche regionale, e nel voto espresso dai cittadini di tutta la provincia di Arezzo, dal quale traspare una netta preferenza verso l’ex assessore alle infrastrutture, mobilità urbanistica e politiche abitative, con oltre 15 mila voti ottenuti. “I nostri territori – si legge nella lettera firmata dai sindaci e indirizzata a Giani – sono collocati in un’area periferica della regione, con le difficoltà tipiche delle vallate rurali che richiedono una sensibilità speciale da parte del governo regionale, per far si che la Toscana sia unita e coesa, come quella che è al centro del programma. In questi anni la regione si è contraddistinta per un’attenzione importante verso le aree interne e i piccoli comuni anche grazie all’operato di alcuni amministratori che hanno saputo comprendere e interpretare le necessità. I cittadini del Casentino, ma non solo, con il loro voto hanno indicato il proprio rappresentante in Vincenzo Ceccarelli, il cui grande successo di preferenze nelle ultime due legislature, è la dimostrazione che il buon lavoro e l’impegno costante vengono riconosciuti”. I sindaci si sono poi voluti congratulare per l’incarico ottenuto da Giani augurandogli un buon lavoro.

I sindaci

Nicolò Caleri

Carlo Toni

Giampaolo Tellini

Valentina Calbi

Emanuele Ceccherini

Roberto Pertichini

Antonio Fani

Vincenzo Ceccarelli