I vice-campioni regionali over 65 dell’AT Bibbiena

Da sx, Florio Papini e Massimo Zavagli. Accovacciato, Fulvio Vignali

Sfiorata l’impresa da parte dei “3 moschettieri” dell’Associazione Tennis Bibbiena. In palio c’era il titolo di Campioni Toscani a squadre Over 65, ma una giornata sfortunata e, va detto, la bravura degli avversari, si sono frapposte tra i nostri e il titolo regionale. L’epilogo del campionato era in programma domenica 28 maggio nei campi del CT Firenze dove i tre tennisti dell’AT Bibbiena (Florio Papini, Fulvio Vignali e Massimo Zavagli) sono stati sconfitti per 2-0. Da non sottovalutare, però, il percorso che li ha portati a questa finale. I tre atleti, infatti, dopo essere stati sconfitti dal CT Firenze, nel girone eliminatorio, hanno inanellato una serie di 5 vittorie consecutive imponendosi sullo Junior Livorno per 2-1, sul CT Abbadia San Salvatore per 3-0, sul CT Borgo San Lorenzo per 3-0, sul CT Bisenzio per 2-1 e in semifinale regionale sullo Junior Livorno per 3-0. In finale, purtroppo, complice l’infortunio al polpaccio di Fulvio Vignali quando conduceva un set a zero sul proprio avversario, i nostri atleti si sono dovuti arrendere alla forte compagine fiorentina. Resta, comunque, la soddisfazione di essere arrivati in fondo al campionato e il titolo di Vice-campioni regionali. Ai tre moschettieri dell’AT Bibbiena i più sinceri complimenti da parte di tutta la redazione di C+.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa scrittrice casentinese Anna Maria Vignali si aggiudica un premio internazionale
Prossimo articoloA Pratovecchio, con Symphonia, cantano i bambini!
Christian Bigiarini - Direttore Responsabile
Christian Bigiarini è nato a Roma nel 1971, ma vive e scrive a Ponte a Poppi (AR) in Casentino. Nel 2005 ha pubblicato la sua prima raccolta di racconti dal titolo “Adesso sono morto”. Nel 2006, a Castelnuovo di Garfagnana ha vinto il premio di narrativa Loris Biagioni con il racconto “La mozione del beep” e nel 2008 ha pubblicato il suo primo romanzo dal titolo “Rosso cuore, nero amore” recensito dal sito recensionelibro.it come uno dei migliori dieci esordi dell’anno. È giornalista pubblicista, dal 2009 collabora stabilmente con il magazine CasentinoPiù e dal 2013 ne è Direttore responsabile. Nel 2011, a Monselice (PD) ha vinto il premio nazionale “Il Poeta e il narratore” con il racconto “Bar Mario”. L’anno successivo, 2012, si è classificato secondo allo stesso concorso con il racconto “5 secondi”. Nel 2012 è uscito il suo secondo romanzo: “O di odio” Onirica Edizioni. “Storie e osterie” (Nicolò Caleri Editore-2013) è la sua terza pubblicazione.