Il bibbienese Guerrini alla ex Parigi Dakar

Un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso”, lo diceva Nelson Mandela ma questa frase è la frase di tutti coloro che non si arrendono mai, è anche la frase di Massimiliano Guerrini, stimato imprenditore di Bibbiena che a 51 anni ha voluto coronare un sogno, ovvero partecipare alla ex Parigi-Dakar oggi Africa Eco Race.

Massimiliano e Giacomo Guerrini sono al timone della Inplaf, una delle più importanti aziende casentinesi, incoronata recentemente dal rapporto “1000 Companies to Inspire Europe”, una tra le piccole e medie imprese europee più dinamiche tra quelle non quotate sui mercati finanziari.

Ma Massimiliano è anche un appassionato di moto, anzi uno di quelli che sulla moto è nato e ci vive, che sulla moto impazzisce di gioia, anche quando c’è da soffrire. Insomma Massimiliano è se stesso fino in fondo sulle due ruote.

E questo, nel tempo, lo ha portato a maturare un sogno fantastico che tra pochi giorni diventerà realtà, ovvero partecipare alla più bella e mitica competizione di moto rally del mondo oggi Africa Eco Race, 4.500 chilometri di prove speciali su un totale di 5.983 e l’attraversamento di quattro Paesi diversi.
L’Africa Eco Race 2022 sarà inaugurata il 15 ottobre sul palco di Montecarlo, per concludersi sul podio d’arrivo del Lago Rosa a Dakar il 30 di ottobre. La partenza dal Principato di Monaco, il trasferimento in Francia per andare a imbarcarsi a Sete e poi Marocco, Mauritania e Senegal, infatti, sono una caratteristica esclusiva del rally.

Massimiliano a 51 anni, e dopo alcuni incidenti di percorso che per una persona spesso rappresentano un punto di arresto, ovvero un infarto e un’emorragia, parteciperà alla 14 esima edizione di una manifestazione nata nel 2008 grazie all’esperienza combinata di due uomini che hanno segnato la storia dei più grandi rally off-road, ovvero Jean-Louis Schlesser e René Metge. Da un anno Guerrini si sta allenando partecipando anche ad altre competizioni blasonate come la Trans Anatolia, sta seguendo un severissimo programma atletico con Giacomo Giovenali e facendo anche tanti sacrifici per mantenersi in perfetta forma fisica. Il prossimo 16 ottobre Massimiliano si imbarcherà, anche letteralmente, in questa avventura nel Team Solarys Racing con una super moto Husquarna. La moglie Monica Manecchi, i figli Piergiorgio, Alessandro e Federica, avranno a disposizione un’App per seguire ogni tappa del rally.  Lo seguiranno non solo con un radar, ma anche con un  carico di emozioni e sentimenti positivi che hanno portato felicemente Massimiliano a questa partenza che per lui è già una vittoria.

La prossima domenica partirà per uno degli ultimi allenamenti in Tunisia.

Su quella nave in direzione del sogno africano, Massimiliano non partirà da solo, ma con un pezzo di cuore del Casentino che lo seguirà e lo inciterà. Sono stati tante le ditte del territorio e gli imprenditori che lo hanno voluto sostenere.

Francesca Nassini Assessore allo Sport commenta: “Accompagneremo Massimiliano con tutta l’emozione che merita un uomo con il suo coraggio e la sua determinazione. Massimiliano, conterraneo e amico tenta l’intentato nonostante quello che ha passato. Credo che in lui si concentrino le migliori doti di un vero sportivo: la determinazione, il coraggio, il sacrificio e l’ottimismo. Massimiliano ci porterà con lui in Africa, porterà il cuore di Bibbiena e della sua passione sportiva”.

Ultimi Articoli

Statale 71: lavori, semafori e disagi per i pendolari

Lavori alla Gravenna: “La Regione a inizio anno aveva assicurato che non ci sarebbe stato nessun altro semaforo prima della conclusione dei lavori sul...

Al teatro Dovizi va in scena “STAGIONI”, saggio della Scuola di Teatro NATA

Sul palco del Teatro Dovizi di Bibbiena va in scena il saggio/spettacolo del gruppo della Scuola di Teatro Nata diretto da Alessandra Aricò, regista...

Una mobilitazione solidale per donare un nuovo mezzo alla Misericordia di Bibbiena

Il progetto, dal titolo “Muoversi & Non Solo”, è promosso dalla Eventi Sociali per sviluppare servizi sociosanitari. Il coinvolgimento delle aziende e degli imprenditori...