Di Federica Cenni

Domenica 19 maggio, ore 18, presso il Monastero domenicano di S. Donato, a Pratovecchio Stia, si esibirà, insieme al Coro “Cipì” di Pontassieve e Rufina, il Coro “Arcobaleno” della Filarmonica “Enea Brizzi” di Pratovecchio, un piccolo coro di bambini nato dal progetto della Propedeutica e sviluppatosi, tra allegria, musica e passione, attorno alla vera protagonista, la Maestra Francesca Maestrini, pianista eccellente, ma soprattutto un’educatrice bravissima, che ha fatto innamorare della musica e del canto i nostri bambini. I nostri piccoli, dai 3 ai 9 anni, pendono dalle sue labbra, entusiasti e felici. Qualcuno sta probabilmente coltivando un talento, altri, comunque, porteranno per sempre nel cuore la bellezza di emozioni condivise, della collaborazione, anzi, dell’accordo totale. Perché la musica è bellezza, libertà… è cultura. Cantare in un coro è imparare a lavorare per un fine comune, è crescere insieme, arricchire il proprio spirito. Insieme ai compagni, insieme a una maestra fantastica e insieme a noi genitori. Perché Francesca ci coinvolge in ogni decisione (tranne quelle didattiche, ovviamente), ci ascolta e noi siamo ben felici di ascoltare lei, e in lei riponiamo la massima fiducia. Sempre sorridente e solare, trasmette passione e un affetto, sincero e profondo, per i “suoi” bambini. Dai quali si fa rispettare e obbedire, autorevole e mai autoritaria. Senza Francesca, non ci sarebbe il coro “Arcobaleno”, mancherebbero tutti i colori, mancherebbe l’armonia.
Grazie, maestra Francesca.