Il sindaco di Poppi Carlo Toni ha incontrato giovedì scorso il Prefetto di Arezzo Anna Palombi per fare il punto sulle criticità della vallata. Chiusura della E45, divieto di transito dei mezzi pesanti nel passo dei Mandrioli e aumento dei furti in Casentino: sono questi i temi principali affrontati nell’incontro che si è tenuto ad Arezzo. Presente anche il capogruppo di maggioranza Riccardo Acciai che insieme al sindaco Toni ha descritto una situazione, quella casentinese, che ha bisogno di un intervento immediato. “In questo momento si stanno verificando un insieme di condizioni che portano al totale isolamento del Casentino rispetto alla Romagna, zona da sempre molto importante sia per le aziende che per i commercianti del territorio” ha spiegato Toni. L’amministrazione di Poppi ha chiesto al Prefetto Palombi di intervenire affinché la prefettura di Forlì/Cesena metta in atto tutte le possibili soluzioni al fine di evitare il divieto dei mezzi pesanti nel Passo dei Mandrioli e di garantire una migliore manutenzione della strada, anche e soprattutto nei casi di maltempo. “E’ troppo facile risolvere i problemi con un cartello di divieto che finisce col far ricadere sui lavoratori e sulle aziende il prezzo di una situazione ormai insostenibile” ha dichiarato Acciai. Nell’occasione l’amministrazione di Poppi ha affrontato anche il tema sicurezza nella vallata, sottolineando al Prefetto l’aumento dei furti registrato nell’ultimo periodo e chiedendo la convocazione a breve di un tavolo per la sicurezza che possa mettere in luce delle misure di coesione da adottare per combattere il fenomeno.

Comunicato stampa
Unione dei Comuni del Casentino
26 gennaio 2019