In Casentino arriva la grande notte di Capolavori a Tavola

Martedì 21 giugno, Borgo Corsignano ospita un evento con dodici dei migliori chef d’Italia
Una passerella di eccellenze enogastronomiche per sostenere la onlus Los Niños de Quito

POPPI (AR) – In Casentino arriva la grande notte di Capolavori a Tavola, l’evento dedicato alla valorizzazione delle eccellenze gastronomiche d’Italia. Dodici dei migliori chef del panorama nazionale, decine di produttori e numerosi artigiani del gusto si troveranno martedì 21 giugno nella bella cornice di Borgo Corsignano a Poppi per la quindicesima edizione di un’iniziativa che, organizzata dal noto macellaio casentinese Simone Fracassi, unirà la buona cucina alla solidarietà. Il ricavato di Capolavori a Tavola, come da tradizione, sarà infatti devoluto in beneficenza alla Los Niños de Quito Onlus per portare un aiuto concreto ai bambini dell’Ecuador garantendo loro una scuola, una vita e, soprattutto, un futuro.
L’evento era nato con l’intento di promuovere il prosciutto del Casentino ma, di edizione in edizione, ha coinvolto chef sempre più importanti arrivando così a configurare un vero e proprio galà per le eccellenze enogastronomiche di ogni angolo della penisola. Nel corso della serata, un team di professionisti di prestigiosi ristoranti da tutta la penisola utilizzerà le materie prime selezionate da Fracassi per realizzare e per far assaggiare alcune delle loro più celebri creazioni che, unite a tante altre produzioni tipiche del made in Italy, daranno vita ad una cena senza pari sull’intero territorio nazionale. Capolavori a Tavola si dividerà in tre distinti momenti in cui sarà possibile provare esempi di altissima cucina, con un itinerario che partirà dall’aperitivo in limonaia, passerà per la cena nel granaio e arriverà all’after dinner a bordo piscina tra le delizie di tanti artigiani. Il tutto, ovviamente, accompagnato anche da spumanti, champagne, birre e vini del territorio aretino e italiano. «Sarà una passerella di eccellenze – commenta Fracassi, – con tanti chef di livello internazionale che prepareranno alcune delle loro migliori ricette con una selezione dei prodotti tipici della tradizione italiana. Tutto questo sarà arricchito dall’orgoglio di fare del bene e di sostenere una onlus con un’importante funzione sociale».