Inaugurata la nuova scuola materna di Soci

Intitolata al Maestro Franco Niccolini la Cittadella Scolastica completa


Soci (AR) – Sabato 30 marzo è stata ufficialmente inaugurata la nuova scuola materna di Soci con la quale è stata completata la cittadella scolastica del paese.

La prima tappa del lungo corteo di cittadini accompagnato dalle note della Filarmonica, è stata proprio l’entrata della cittadella scolastica del paese oggi ufficialmente completata con il taglio del nastro della scuola per l’infanzia.

Qui, alla presenza dei figli, è stata scoperta la targa che intitola il complesso scolastico del centro di Soci al compianto Maestro Franco Niccolini che è stato anche dirigente scolastico e uomo di cultura.

La nuova scuola dell’infanzia di Soci è stata sta realizzata grazie ad un investimento di 2 milioni 300 mila euro ottenuti da fondi ministeriali dedicati alla costruzione di nuovi immobili scolastici e grazie ad un’attenta programmazione che caratterizza ormai da anni il modo di lavorare degli uffici tecnici del comune di Bibbiena.

Il Sindaco Filippo Vagnoli, accompagnato dalla Giunta ha commentato: “E’ con grande emozione che abbiamo tagliato questo nastro. Inaugurare una scuola per un sindaco è qualcosa di molto importante soprattutto in momenti storici come questi, dove la distruzione ci sovrasta e dove i bambini, in tante parti del mondo, stanno soffrendo. Sono onorato e fiero di aver potuto donare alla comunità questo immobile di grande valore dove verranno educate le future generazioni”.

Ogni aula è una micro scuola con tutte le comodità e gli spazi adeguati per le attività dei gruppi ovvero spazi educativi, bagni e spazi ricreativi. La luce è un’altra caratteristica che lega questi micro mondi super attrezzati, così come l’amplissima hall. Grazie ai dirigenti che si sono avvicendati e soprattutto alle insegnanti, ogni aula è stata dotata di nuovi arredi di tipo interattivo che consentiranno metodi di insegnamento e apprendimento molto innovativi. La scuola inoltre è dotata di ampi spazi esterni.

Il Sindaco Vagnoli commenta ancora: “Grazie innanzitutto all’Assessore Matteo Caporali che ha seguito da vicino i lavori, agli uffici comunali e alla stessa ditta che sta operando nel cantiere con precisione e celerità e grazie ovviamente al Dirigente e a tutti gli uffici dell’Istituto comprensivo per la collaborazione e agli insegnanti”.

La scuola è un esempio di immobile autosufficiente con un tetto fotovoltaico, i cosiddetti Solar tuning ovvero luci che utilizzando i raggi solari non sprecano energia e sono assolutamente naturali, una coibentazione ottimale e un impianto di ricambio di aria interna. Gli arredi sono stati realizzati dalla ditta locale Arredi nuovi Spazio Arredo, così come i giochi interattivi di ultima generazione dalla ditta
Vgplay.

Il Sindaco ha concluso dicendo: “Questa è solo una tappa di un percorso intrapreso sul fronte di un’edilizia scolastica sicura, efficiente e moderna. Abbiamo davanti la riqualificazione sismica e energetica delle elementari con un investimento da 3 milioni di euro, la palestra e l’asilo nido di Bibbiena Stazione, la riqualificazione energetica delle elementari sempre di Bibbiena. Crediamo nei giovani, nel futuro e nelle famiglie di questa comunità”.

Ultimi Articoli

Oscar Farinetti in Casentino per presentare il suo libro

Comunicato stampa dell'Associazione Obiettivo Comune Soci (AR) - L’associazione Obiettivo Comune ha invitato in Casentino, a Soci, l’imprenditore fondatore di Eataly Oscar Farinetti che ha...

Lavori in corso nella squadra del candidato a Sindaco di Chiusi della Verna Claudio Loddi

Comunicato stampa della "Lista Civica Chiusi della Verna con Claudio Loddi Sindaco" Per chi ancora non lo conoscesse questo fa di mestiere Claudio Loddi, costruire,...

Acciai risponde a Lorenzoni su quanto fatto dal Comune di Poppi in ambito turistico

La risposta del vicesindaco di Poppi Riccardo Acciai al candidato a sindaco per la lista "Costruire il Futuro" Federico Lorenzoni Poppi (AR) - In risposta...