Iniziati i lavori per collegare la ciclopista dell’Archiano a quella dell’Arno

Entro la fine dell’anno la Ciclopista dell’Archiano sarà collegata in sicurezza a quella dell’Arno. Sono infatti iniziati proprio in questi giorni, i lavori in questione.

L’investimento di 32 mila euro tra fondi comunali e fondi regionali intercettati grazie ad un’attenta programmazione e progettazione, serviranno per realizzare un’adeguata segnaletica su via di Casamicciola. Si tratta di segnaletica sia orizzontale che verticale con cartelli appositi, in questa località che rappresenta di fatto l’arrivo della ciclopista dell’Archiano. Il nuovo tratto di collegamento segue il sovrappasso ferroviario di Casamicciola, scende nella vecchia strada e riemerge sul tratto comunale verso il semaforo del sottopasso. Nella parte più pericolosa sarà realizzato un cordolo molto più evidente rispetto a quello precedente e collocati dei paletti di protezione. Il nuovo tratto arriverà fino alla stazione ferroviaria e ovviamente Via del Mulino per arrivare alla Ciclopista dell’Arno. Si tratta di percorsi in parte promiscui che comunque saranno segnati e appunti resi assolutamente sicuri per ciclisti e pedoni.

Il Vice Sindaco e Assessore ai Lavori Pubblici Matteo Caporali commenta: “Si tratta di un lavoro significativo perché collega questi due tratti di ciclopista e quindi rappresenta un volano interessante per il turismo ma anche un incentivo alla mobilità dolce e in sicurezza per ciclisti, turisti e pedoni senza considerare il fatto che migliorerà quel tratto che entra all’interno dell’abitato di Casamicciola sostenendo il nostro sforzo di valorizzazione dei piccoli borghi e delle case sparse nel territorio. Inoltre rappresenta uno dei tanti progetti che abbiamo potuto realizzare a beneficio della comunità grazie ad uno sforzo comune tra uffici diversi. La progettazione ormai fa parte del nostro modo di operare e una strada essenziale per poter realizzare tante opere pubbliche. Si tratta di aspetti meno visibili, ma di un’importanza vitale per tutti anche se non scontati. Nel tempo siamo riusciti ad organizzare uffici molto efficienti che riescono a dare risposte estremamente professionali alle esigenze e alle tempistiche dei vari bandi. Ringrazio per questo tutti loro”.

Il Sindaco di Bibbiena Filippo Vagnoli conclude: “E’ partito un altro cantiere e come tutti quelli che abbiamo attivato, anche in un’epoca difficile come quella pandemica, ci dà forza e ci riempie di orgoglio. Quello che i cittadini possono vedere e potranno godere è il frutto di un percorso non casuale ma fortemente voluto dagli amministratori e costruito con costanza e determinazione in questi anni. Il lavoro di programmazione e quello di progettazione sono due facce di una stessa medaglia che però devono essere messe in condizioni di colloquiare e lavorare. Ci siamo riusciti e questo ci sta dando grandi soddisfazioni”.