Innovazione digitale e territori: l’intervento del sindaco Vagnoli

“UNA SFIDA APERTA A CUI DOBBIAMO PRESTARE CURA ED ATTENZIONE”

Il Sindaco di Bibbiena Filippo Vagnoli ha partecipato a due importanti conferenze promosse da Anci Toscana come amministratore con delega all’innovazione digitale e tecnologica dei territori.

Da queste due esperienze emerge una riflessione e alcuni progetti per il futuro.

Questo il commento del Sindaco: “Nelle ultime due conferenze promosse da Anci i temi trattati sono stati di cocente attualità soprattutto per chi, come noi, vive in zone montane. Innovazione e infrastrutture digitali anche all’interno dei percorsi scolastici, rappresentano un tema fondamentale per il nostro presente e ancora di più, per il nostro futuro. Vivere questi territori senza il supporto delle nuove tecnologie, per molti aspetti, non sarebbe più possibile. Ambiti produttivi, turismo, formazione e scuola ne hanno bisogno assoluto. La sfida che abbiamo davanti è quella di lavorare insieme per far crescere la nostra terra partendo anche da qui”.

Il Sindaco Vagnoli parla anche del 5G: “Nel contesto delle conferenze di Anci Toscana si è parlato anche del 5G, sul quale ci sono grandi discussioni e spesso molte bufale. Nel contesto di convegni Anci, infatti, sono stati invitati esperti del settore, medici, ricercatori, che ci hanno dimostrato come molto di ciò che viene veicolato su questa tecnologia sia in realtà falso. Sono un amministratore pubblico e voglio capire bene. Ho un dovere nei confronti dei miei cittadini anche in termini di salute. Per questo ho chiesto ad Anci Toscana di organizzare un web meeting per l’inizio di Autunno aperto a tutti i cittadini a cui invitare esperti del settore e medici per comprendere appieno cosa significa 5G da tutti i punti di vista. Certamente una tecnologia del genere darebbe un impulso oggi impensabile anche ad una valle come la nostra”.

Altra sfida importante quella dell’innovazione digitale nella scuola, ecco la riflessione del Sindaco di Bibbiena: “Dall’emergenza sanitaria di covid19 sono emerse delle situazioni di cui, in precedenza, non riuscivamo a vedere la portata. Al di là delle strumentazioni ritengo che si debba portare a scuola percorsi importanti e seri di educazione al digitale. Come è stato ampiamente dimostrato, la questione è urgente e va affrontata anche a livello locale. Anche su questo ci stiamo confrontando con varie realtà e con le stesse scuole”.

Il Comune di Bibbiena crede nell’innovazione digitale e lancia la smart city, ecco le parole del Sindaco Vagnoli: “Come Comune stiamo cercando di portare avanti azioni di potenziamento delle linee con diversi fornitori. Per le aree pubbliche come parchi e piazze stiamo predisponendo sistemi di wi-fi libera, per un territorio più digitale e al passo con i tempi. Potenzieremo i punti radio per dare un aiuto in termini di connettività anche alle realtà più piccole del nostro territorio e per alleggerire il divario che esiste purtroppo ancora oggi tra realtà del fondovalle e quelle montane”.

Comunicato stampa Comune di Bibbiena