Intervento dei carabinieri per una donna precipitata nel torrente “Talla”

TALLA – Ieri sera intorno alle 18:30, i Carabinieri della Compagnia di Bibbiena sono stati allertati da una richiesta di soccorso in Talla per una donna precipitata nel torrente “Talla”, nelle vicinanze di piazza Guido Monaco. Sul posto, giungeva immediatamente il Comandante della locale Stazione il quale, con i sanitari del 118, raggiungeva la donna rimasta fortunatamente incastrata tra le piante. Il pronto intervento del Comandante della Stazione e dei sanitari, che si calavano di fatto nelle acque del “Talla”, impediva che la sventurata fosse trascinata via dalla corrente, seppur in presenza di acqua non eccessivamente alta in quel tratto. Sul posto anche personale del dispositivo di pronto intervento schierato sul territorio del Casentino, una pattuglia della Stazione di Chiusi della Verna e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Bibbiena. Intanto il Comandante della Stazione con i Vigili del Fuoco di Bibbiena e i sanitari riuscivano a mettere in sicurezza la donna, imbragarla su un’apposita barella e trasportarla in superficie. La macchina dei soccorsi prontamente messa in moto, con il coordinamento della Centrale Operativa dei Carabinieri di Bibbiena, assicurava il trasporto in ambulanza fino alla vicina frazione Salutio di Castel Focognano per l’atterraggio dell’elisoccorso “Pegaso”. La donna, stabilizzata dai sanitari, veniva trasferita all’ospedale Santa Maria delle Scotte di Siena, fortunatamente non in pericolo di vita.

Il pronto intervento dei Carabinieri e il coordinamento con i sanitari e i Vigili del Fuoco, hanno permesso di recuperare la sventurata in pochi minuti e assicurarle il trasporto con l’elicottero presso l’importante polo sanitario senese.
In corso di accertamento, da parte dei Carabinieri di Talla, l’esatta dinamica degli eventi e le motivazioni poste alla base del gesto.
C. stampa