La casentinese Laura Abenante vince il bronzo alla Open League di Roma

L’atleta dell’Accademia Karate Casentino ha dimostrato la preparazione per salire sul podio tra le Juniores


La società di Rassina era presente alla Open League anche con Pietro Falsetti, Filippo Organelli e Anna Simoni

RASSINA (AR) – Una medaglia di bronzo per l’Accademia Karate Casentino alla Open League di Roma. La manifestazione ha riunito oltre milletrecento atleti da duecentosettantadue società che si sono confrontati sul tatami alla ricerca di punti utili per il ranking nazionale e, in questo contesto d’eccezione, è emersa Laura Abenante che ha conquistato il terzo posto nei -48kg della categoria Juniores.

Classe 2007, la casentinese ha dimostrato la preparazione tecnica e caratteriale per confrontarsi con alcune delle migliori coetanee della penisola e, nonostante un infortunio al piede, è riuscita ad andare avanti nel tabellone e a centrare i successi necessari per meritare un posto sul podio. Questa affermazione arricchisce un 2024 particolarmente positivo dove Abenante aveva già conquistato il bronzo ai Campionati Italiani Juniores e due medaglie di spessore internazionale (l’argento all’Open d’Italia di Riccione e il bronzo alla Karate Open League di Padova), oltre ad essere stata convocata per il raduno della nazionale giovanile a Lignano Sabbiadoro e ad aver partecipato a due tappe della coppa del mondo giovanile nella spagnola La Coruña e nella croata Poreč dove ha sfidato l’attuale campionessa europea. La squadra dell’Accademia Karate Casentino era presente alla Open League anche con Pietro Falsetti nei -40kg dell’Under14, con Filippo Organelli nei -55kg dell’Under14 e con Anna Simoni nei +61kg delle Cadette che hanno vissuto una positiva occasione di crescita e confronto utile per valutare il livello della preparazione impostata nella palestra di Rassina insieme ai tecnici Luca Boldrini e Filippo Oretti. I risultati raggiunti testimoniano infatti la crescita della società casentinese con il supporto anche di numerose realtà della vallata quali Colacem e Hi-Flex Italia. «Le emozioni di questa stagione non sono ancora finite – commenta Oretti. – Abenante ha dimostrato il suo carattere e ha centrato una prestigiosa medaglia che ne ha confermato lo stato di forma e la maturità tecnica, riuscendo a confermarsi tra le più promettenti atlete del panorama tricolore».



Pubblicità

Ultimi Articoli

Statale 71: lavori, semafori e disagi per i pendolari

Lavori alla Gravenna: “La Regione a inizio anno aveva assicurato che non ci sarebbe stato nessun altro semaforo prima della conclusione dei lavori sul...

Al teatro Dovizi va in scena “STAGIONI”, saggio della Scuola di Teatro NATA

Sul palco del Teatro Dovizi di Bibbiena va in scena il saggio/spettacolo del gruppo della Scuola di Teatro Nata diretto da Alessandra Aricò, regista...

Una mobilitazione solidale per donare un nuovo mezzo alla Misericordia di Bibbiena

Il progetto, dal titolo “Muoversi & Non Solo”, è promosso dalla Eventi Sociali per sviluppare servizi sociosanitari. Il coinvolgimento delle aziende e degli imprenditori...