“La città dei Guidi”: mostra al Castello di Poppi e proiezioni di immagini 3D

A Poppi, nel Castello dei Conti Guidi, dal 7 dicembre al 13 gennaio sarà possibile visitare una mostra particolare, dal titolo “La città dei Guidi”. Su iniziativa del Comune di Poppi, Biblioteca Rilliana e Università degli studi di Firenze – dipartimento di architettura – saranno resi pubblici i risultati di rilievi e indagini diagnostiche effettuate fra il 2011 e il 2017, nell’ambito di una collaborazione esistente fra l’amministrazione comunale e la facoltà di architettura dell’ateneo fiorentino. Lo studio fa parte di un percorso complessivo che a sua volta avrà un momento di restituzione venerdì 12 gennaio 2018 con un convegno di studi dal titolo “Sperimentazioni per l’analisi del rischio sismico e la conservazione dei centri storici”. L’esposizione è curata da Giovanni Pancani, con Stefano Bertocci e Giovanni Minutoli. Si avvale inoltre della collaborazione di Matteo Bigongiari, Ilenia Caini, Giulia Ciampolini, Marta Gentili, Gianluca Santoro. Oltre all’originale momento espositivo con immagini in 3D del centro storico, va dunque sottolineata l’importante fase di studi che ne sta alla base, e che è tesa alla conservazione di un patrimonio che ci è giunto dai secoli passati, e che non ha solo una valenza storica e culturale ma anche un importante ruolo economico dal punto di vista degli sviluppi turistici.

Poppi, 06 dicembre 2017

Ultimi Articoli

Pratovecchio, “Buono, pulito e giusto”: verso nuove alleanze?

Le realtà del Casentino si avviano verso un nuovo modo di collaborazione che unifichi le progettualità allo scopo di creare sempre più sinergie all’interno...

Un nuovo percorso al Museo Archeologico del Casentino

Domenica 3 luglio alle ore 17 si inaugurerà a Bibbiena un percorso culturale di grande valore per il Museo Archeologico del Casentino. Si tratta...

Imagine Camp, il campo da basket di Santa Maria inaugurato tra emozione e progetti futuri

Domenica 26 giugno è stato inaugurato l’Immagine Camp di Santa Maria, l’undicesima area dedicata ai giovani. Grazie all’interessamento del Rotary Club Casentino l’intera area è...