La cometa Neowise “catturata” sopra al Castello di Poppi

Una foto più unica che rara, indubbiamente affascinante, che unisce la bellezza di un castello come quello di Poppi a un evento che non capita certo tutti il giorni: il passaggio di una cometa. La foto è stata realizzata da Cristiana Cartocci, aretina, appassionata di fotografia e affezionata alla nostra bella valle. La “cacciatrice di comete” ci ha anche confessato che non è stato facile realizzare la foto perché complicato era trovare la corretta prospettiva che la collocasse proprio sopra al castello dei Conti Guidi e che c’è voluta molta pazienza e molti chilometri con l’auto per trovare la giusta angolazione. Il risultato, però, è quello che potete ammirare nello scatto incredibile che Cristiana ci ha concesso per la pubblicazione. La foto, inoltre, è ancora più eccezionale se si pensa che la cometa Neowise non ternerà, secondo gli ultimi calcoli, per almeno altri 6.683 anni.

Scoperta a marzo dal telescopio dal quale ha preso il nome, C/2020 F3 (NEOWISE) è una cometa di lungo periodo, proviene da uno dei quartieri periferici del Sistema solare, la nube di Oort ed è attualmente nel punto più vicino alla terra e per questo, ancora per qualche giorno, ben visibile anche a occhio nudo (il picco è previsto proprio per oggi 23 luglio). E’ conosciuta anche come la cometa a due code: una bianca, la principale, che si estende per milioni di chilometri costituita essenzialmente da polvere, l’altra bluastra costituita invece da ioni. L’ora migliore per avvistarla è dalle 21:40 fino alla mezzanotte guardando verso nord-ovest, sotto all’Orsa Maggiore e sopra alla costellazione della Lince.

La cometa Neowise nella foto di Cristiana Cartocci
Christian Bigiarini - Direttore Responsabile
Christian Bigiarini - Direttore Responsabile
Christian Bigiarini è nato a Roma nel 1971, ma scrive a Ponte a Poppi, in Casentino, dove vive. Direttore del periodico Casentinopiù dal 2013, è anche “scrittore”, giornalista, tabaccaio, “ciclista” e “tennista”: quasi tutto rigorosamente tra virgolette.

Ultimi Articoli

Piscina Bibbiena, arriva il sollevatore per disabili donato da Freschi&Vangelisti

Un sollevatore all’avanguardia che aiuta le persone in carrozzella a sollevarsi e partecipare alle attività in acqua in completa sicurezza e tranquillità. E’ la...

Ceccarelli, “Bibbiena città della fotografia” riconoscimento con legge.

“Bibbiena è da anni considerata in Italia come una delle città della fotografia e nei prossimi giorni il Consiglio Regionale attribuirà con legge un...

Al prosciutto del Casentino delle Selve di Vallolmo le “Tre Fette” del Gambero Rosso

POPPI - Non solo la macelleria Fracassi di Rassina, ma anche l’azienda agricola Selve di Vallolmo si aggiudica il riconoscimento “Tre fette” nell’edizione 2023...